Notizie

Giovane morto ai Candelai, i genitori presentano un esposto

• Bookmarks: 3


I genitori di Luigi Faccilongo, il diciannovenne morto per un arresto cardiaco la notte di venerdì all’interno del locale Chupitos, hanno presentato un esposto alla Procura. I genitori denunciano l’assenza, all’interno dell’ambulanza, di un medico che, se presente, avrebbe potuto salvare il giovane. Infatti il medico sarebbe giunto ben 15 minuti dopo l’arrivo dell’ambulanza. I genitori avrebbero riferito alla Polizia che il 118 “non ha saputo gestire la cosa e lo hanno considerato come un qualunque giovane ubriaco”. Il 118 era stato avvertito proprio dagli amici del diciannovenne presenti insieme a lui all’interno del locale. Forse non si sono resi conto della gravità della situazione che si stava presentando ai loro occhi o forse si tratta di un ennesimo caso di malasanità. La sala operativa del 118 non appena ricevuta la chiamata, ed in base alle dichiarazioni degli amici, avrebbe inviato l’ambulanza su posto disponendo il codice giallo. Nel frattempo il 118 replica alle accuse ed afferma che tutte le procedure sono state rispettate, che il medico viaggia in ambulanza solo qualora ci sia un codice rosso e che la situazione descritta dagli amici del giovane non era stata considerata dagli stessi grave . Sarà la magistratura e la perizia del medico legale a chiarire il mistero.

3 recommended
KKKKK
211 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com