Economia e Lavoro

Partecipate, la Regione frena sulle liquidazioni

• Bookmarks: 4


Nella finanziaria approvata venerdì scorso aveva previsto un ufficio speciale per valutare il rendimento delle 33 società partecipate della Regione Sicilia ed eventualmente chiuderne buona parte. In un primo momento Crocetta aveva dichiarato di volerne salvare una decina, ma l’assessore all’economia, Alessandro Baccei, non vuole dare garanzie neanche per quelle. Ma sulla strada della liquidazione si frappongono molti ostacoli, dovuti soprattutto alla mancanza di chiarezza legislativa. L’Ufficio speciale di Baccei  dovrebbe nominare un revisore unico per ciascun ente in liquidazione al posto dei collegi dei revisori che decadono insieme a tutti gli organi direttivi. Ma l’ufficio speciale deve essere ancora creato, e ci vorrà un decreto ad hoc a firma di Crocetta.
L’iter delle liquidazioni è regolato solo da pochi articoli della nuova finanziaria. E sarà un iter piuttosto lungo calcolando che l’incarico di revisori e eventuali commissari sarà di tre anni, con previsione di rinnovamento. Dunque il taglio delle S.p.A regionali si prospetta un cammino molto difficile. Anche perché alcuni provvedimenti sembrano andare nella direzione opposta: grazie alla finanziaria l’Ast incassa 19 milioni per continuare ad assicurare il servizio, e rinasce la Resais, che ha il compito di riutilizzare l’esercito dei forestali.

4 recommended
KKKKK
273 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com