Notizie

Valeria Lembo morta per overdose di chemio

• Bookmarks: 9


[dropcap size=big]U[/dropcap]n errore avrebbe ucciso Valeria Lembo, la donna di 34 anni deceduta il 29 dicembre del 2011 al Policlinico di Palermo. Un calvario, il suo, raccontato dai familiari davanti al tribunale. Dosi eccessive di vinblastina – una molecola chemioterapica usata per chi, come Valeria, è affetto dal morbo di Hodgkin – sarebbero state la causa della sua morte. L’errore nella terapia è stato segnalato dalla stessa Valeria all’infermiera che, secondo quanto è stato poi raccontato al giudice, avrebbe tranquillamente risposto: “È u stissu”. “Dopo trent’anni di onorata carriera” ha detto invece il medico al padre della donna “mi darei pugni in testa, tutto questo per una dose in più.” Quattro i medici e due le infermiere del reparto di Oncologia medica sono imputati per omicidio colposo e falsificazione di cartella clinica. Si tratta del primario del reparto Sergio Palmeri, il medico Laura Di Noto, lo specializzando Alberto Bongiovanni, l’universitario Gioacchino Mancuso e le infermiere Clotilde Guarnaccia ed Elena Demma. Un errore che ovviamente si ripercuoterà anche sul figlio della donna, all’epoca di 7 mesi, che, come spiega la nonna, “vuole salire dalla mamma con un razzo.”
Giuseppe Terzo

9 recommended
KKKKK
249 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com