Notizie

Al via ad Alcamo la sesta edizione di “Finestra verso la Romania”

• Bookmarks: 16


Al via ad Alcamo la sesta edizione di “Finestra verso la Romania” Mercato di prodotti tipici ed eventi interculturali fino a domenica 1 ottobre Stasera la presenza del Console di Romania a Catania

È stata inaugurata come una grande festa di condivisione tra le comunità romena e quella siciliana, la sesta edizione di “Finestra verso la Romania”, promossa dall’Associazione Decebal & Traian, finanziata dal Dipartimento per i Romeni all’Estero e realizzata con il patrocinio del Consolato di Romania a Catania, del Distretto Suceava, del Comune di Alcamo e di CNA Trapani.

Per la prima volta organizzato come una tre giorni, l’evento ha preso il via ieri pomeriggio, venerdì 29 settembre, con l’inaugurazione del mercato dell’artigianato e della gastronomia romena in Piazza Ciullo. Presso il Centro Congressi Marconi c’è stata invece la presentazione ufficiale della manifestazione, alla presenza dei rappresentanti istituzionali, ed in particolare del Sindaco di Alcamo Domenico Surdi, dell’Assessore alla Cultura Donatella Bonanno, e ancora del consigliere provinciale della Bucovina, Cezar Ioja, del Presidente dell’Associazione Coordinamento Nazionale Cittadini Romeni in Italia Stefan Stanasel, del Capo Ufficio del Turismo della regione, Eugen Claudiu Bradatan, di Claudia Elena Balan, dell’Associazione Prodotto in Bucovina, e di artigiani, artisti, manager e musicisti romeni. Presenti anche i vertici di CNA Trapani, il Presidente Giuseppe Orlando e il Segretario Francesco Cicala, che hanno preannunciato la volontà di creare nuove sinergie tra le due comunità, siciliana e romena, nel settore dell’agroalimentare e del turismo.

A seguito dei saluti istituzionali, la serata inaugurale è stata scandita dall’alternarsi di diversi momenti musicali ad opera di noti artisti romeni, dal racconto della vita del celebre violinista romeno Ciprian Porumbescu, e dalla premiazione del pittore Silviu Dranga da parte del Comune di Alcamo, poi la degustazione di diversi prodotti tipici della Romania ma anche dello street food siciliano.

“È un’importante opportunità- ha dichiarato la Direttrice del Dipartimento per i Romeni all’Estero, Lavinia Arnautu- sia per i romeni che vivono qui, e che ci tengono a tramandare alle nuove generazioni nate ad Alcamo lingua e costumi del loro Paese d’origine, ma anche per gli stessi siciliani che hanno l’opportunità di conoscere la cultura di diversi concittadini ormai bene integrati ad Alcamo ed in altre località della Sicilia”.

“Siamo molto felici- ha dichiarato il Console aggiunto al Consolato di Romania a Catania, Ioan Iacob, che questa sera sarà presente all’evento- che le comunità romene si organizzino in associazioni e che promuovano eventi di questo tipo. Significa che sono bene integrate in Italia, e che sono state accolte benissimo. Noi, come rappresentanti del Consolato, facciamo la nostra parte, in stretta collaborazione con le istituzioni italiane, per fornire informazioni e dare tutto il possibile supporto ai romeni che vivono in Italia, anche in relazione allo sviluppo di eventuali attività commerciali”.

Contento di presenziare all’evento anche il Sindaco Domenico Surdi: “Un importante momento di condivisione- ha detto- che ormai da anni contribuiamo ad organizzare, e a cui teniamo partecipare. La comunità romena ad Alcamo è perfettamente integrata da anni, e questa manifestazione giunta alla sua sesta edizione ne è la prova”.

Ieri sera sono in particolare intervenuti, Crina Mirza, insegnante corso arte e tradizioni nella scuola di lingua romena, che ha raccontato la vita del violinista Ciprian Porumbescu, Alexandru Semeniuc, violinista; Patricia Deheleanu, cantante lirica; Ansamblul “Ciprian Porumbescu” da Suceava/Romania.

Oggi, la manifestazione proseguirà con altri eventi: alle ore 19.30 in Piazza Ciullo, in seguito al saluto delle ufficialità romene e siciliane, l’apertura dello spettacolo artistico Ad Libitum Voices, con l’interpretazione dell’inno della Romania, e di quello dell’Italia, interprete Patricia Deheleanu, poi il concerto di musica popolare “Ansamblul “Ciprian Porumbescu” Suceava (artisti Sorin Filip e Lucica Paltineanu) e il concerto di Alexandru Semeniuc e Antonia Gheorghisor.

Domenica 1 ottobre, sono in programma i cooking show dedicati alla gastronomia romena, alle ore 17 in Piazza Ciullo, con gli chef Mariana e Marcel Matrache. Mentre, dalle ore 19.30, sempre nella stessa piazza, avranno luogo tre concerti consecutivi: Ansamblul “Ciprian Porumbescu” Suceava, con gli artisti Sorin Filip e Lucica Paltineanu; Celestial Voices con Lorena e Patricia Deheleanu, infine il degno finale con “Ad libitum voices”.

Il mercato dell’artigianato e gastronomia sarà aperto al pubblico tutti i giorni della manifestazione, dalle ore 17 in Piazza Ciullo. Ad una delle serate musicali con artisti romeni interverrà anche il duo alcamese Calandra e Calandra.

In caso di meteo non favorevole, gli appuntamenti in programma si svolgeranno all’interno del Teatro Cielo d’Alcamo.

E’ possibile reperire ulteriori informazioni dalla pagina Facebook dell’Associazione: https://www.facebook.com/asociatiadecebaltraian

Com. Stam. + foto

16 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
283 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com