Elezioni

Amministrative: Cardillo (FDI), “FDI quadruplica i propri rappresentanti istituzionali. Centrodestra vince solo con candidati autorevoli e popolari”

• Bookmarks: 19


Anche in questa tornata di amministrative in Provincia di Catania Fratelli d’Italia si conferma partito cardine del Centrodestra.

Nel complesso dei quattro Comuni al voto con il sistema proporzionale Fratelli d’Italia ha quadruplicato il numero dei propri consiglieri comunali, confermandosi determinante per le vittorie a Misterbianco e Giarre. Siamo l’unico partito ad aver ampiamente superato la soglia di sbarramento in tutti e quattro i Comuni; Un dato non scontato nella difficile competizione delle amministrative, dove le liste fioccano come la neve d’inverno.

Una crescita esponenziale, merito della classe dirigente che giornalmente lavora sui territori. Per questo tengo a ringraziare il nostro coordinatore regionale Salvo Pogliese, la nostra deputazione, tutti i dirigenti regionali, provinciali, comunali che hanno dato il loro generoso contributo, oltre che le centinaia di militanti che permettono di mandare avanti il partito.

A Misterbianco il centrodestra è vincente al primo turno con l’ottimo Marco Corsaro, che abbiamo deciso di sostenere dal primo momento, senza guardare a interessi di bottega, per il bene della coalizione e di Misterbianco. Partendo quasi da zero essere prima lista di partito e determinanti per la vittoria al primo turno, sfiorando il 9%, non può che renderci grandemente soddisfatti. Tengo a ringraziare in modo particolare Dario Moscato, responsabile della lista e Francesco Basile, coordinatore del locale circolo di FDI.

A Giarre vinciamo con Leo Cantarella sindaco, vicini al 10% con la nostra Lista dei Conservatori e Riformisti, seconda lista in assoluto, con due eletti. Ringrazio tutti i nostri candidati, i nostri coordinatori Giuseppe Nicotra e Giuseppe Fiumanò, e i responsabili della Lista Sen. Pippo Pagano e Giuseppe Cavallaro.

A Caltagirone superiamo abbondantemente lo sbarramento arrivando quasi al 6%, sapendo che se avessimo corso da soli, con l’ottimo Salvo Romeo che ringrazio per il senso di appartenenza al partito, avremmo potuto ottenere molto di più. Ma siamo un partito di gente responsabile, non ci saremmo mai sognati di essere noi i responsabili della non unità del centrodestra.

Ad Adrano abbiamo quasi raggiunto il 7%. Un risultato importante, maturato in un contesto non semplice, grazie all’impegno dei candidati e dei responsabili della lista: Gaetano Galvagno, Antonio Bonanno, Fabio Fatuzzo, Verdiana Bulla. Dispiace per la sconfitta per poche decine di voti al ballottaggio, perché Carmelo Pellegriti sarebbe stato una guida autorevole per Adrano. Daremo il nostro contributo per la città con una opposizione seria e rigorosa.

Nelle prossime settimane, insieme agli altri amici del centrodestra, bisognerà analizzare cosa ha funzionato bene e cosa ha funzionato meno, ricordandoci che tra un anno saremo chiamati a confermare il centrodestra alla guida della Regione e che si voterà in tanti altri importanti Comuni. I nostri elettori ci hanno mandato un messaggio chiaro: vinciamo dove siamo uniti o comunque dove siamo in grado di proporre per tempo candidature popolari e autorevoli; le candidature frutto esclusivamente di desiderata di qualche segreteria o partito appartengono ormai al passato.

Com. Stam.

19 recommended
comments icon0 comments
0 notes
208 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *