Notizie

Ancora un restauro nel “Famedio dei Siciliani Illustri” della Biblioteca comunale di Palermo: il ritratto di Ludovico Buglio

• Bookmarks: 15


Venerdì 23 giugno, alle ore 16.30, nella Sala “Alajmo” della Biblioteca Comunale “Leonardo Sciascia” di Palermo, Giampiero Cannella, Assessore alla Cultura del Comune di Palermo, e Daniele Anselmo, Presidente della Fondazione Salvare Palermo, presenteranno il restauro del ritratto di Ludovico Buglio.

Ludovico Buglio nacque a Mineo, oggi in provincia di Catania, nel 1606; giovanissimo fu condotto a Palermo dove iniziò il noviziato presso la Compagnia di Gesù, e nel 1626 si trasferì a Roma al

Collegio Romano. Dopo anni di insegnamento, nel 1635 la sua richiesta di andare in missione “all’India” fu accolta, e insieme al palermitano Francesco Brancati e al nisseno Girolamo Gravina si imbarcò a Lisbona diretto in Estremo Oriente. Buglio si dedicò alla redazione e alla traduzione di testi di cultura occidentale per far conoscere alla Cina l’Europa con la sua religione e filosofia; padrone dei canoni della prospettiva, dipinse e impartì lezioni di pittura, e sappiamo che dipinse case cinesi, europee e giardini all’occidentale.

Il ritratto di Buglio si trova nel “Famedio dei Siciliani Illustri” della Biblioteca Comunale di Palermo al numero “199” ed è pervenuto alla Biblioteca, prima della donazione di Agostino Gallo. (Bullettino

della Biblioteca Comunale di Palermo, anno I, n.3, Palermo, Virzì, 1874).

Come per il dipinto raffigurante un altro insigne gesuita missionario, Prospero Intorcetta di Piazza Armerina, il cui recupero è stato patrocinato nel 2020 dalla Fondazione a lui intitolata, si tratta di un’opera già nella Casa Professa della Compagnia di Gesù, oggi sede appunto della Biblioteca. La sinergia tra la Fondazione Salvare Palermo onlus e l’Associazione Urania di Palermo ha consentito il restauro della tela.

Grazie all’Ing. Giuseppe Portogallo, Presidente della “Fondazione Prospero Intorcetta Cultura Aperta” di Piazza Armerina, è stata anche realizzata una monografia dedicata allo studio e al restauro del dipinto e alla biografia del gesuita missionario, curata dal Dott. Antonino Lo Nardo.

I lavori di restauro, effettuati sotto la sorveglianza della Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Palermo, sono stati diretti dall’Arch. Giuseppe Scuderi per la Fondazione “Salvare Palermo” e condotti dalle Dott.sse Giovanna Filippone e Vittoria Naselli.

Com. Stam. + foto

15 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
172 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com