Ambiente

Approda in Sicilia “Nauticinblu” il progetto di Marevivo che forma i futuri professionisti del mare 

• Bookmarks: 23


Pulita a Siracusa la spiaggetta dello Sbarcadero di Santa Lucia. Prende il via in Sicilia la nuova edizione del progetto di educazione ambientale “NauticinBlu”, promosso da Marevivo con il supporto di MSC Foundation del Gruppo MSC, giunto ormai alla sua settima edizione.

L’obiettivo dei promotori del progetto è quello di integrare e rafforzare le conoscenze degli studenti degli Istituti Nautici sul complesso rapporto tra crescita economica, transizione ecologica e mantenimento degli equilibri naturali.

È fondamentale, oggi più che mai, investire nel potenziale dei giovani come principali attori del cambiamento!

Il percorso prevede lo sviluppo di una serie di attività volte ad implementare tra gli studenti la conoscenza del mare e delle sue emergenze e a promuovere comportamenti più responsabili ora e nel momento in cui s’inseriranno nel mondo del lavoro.

Il percorso è impreziosito dall’installazione negli istituti coinvolti della mostra di Marevivo “Only One: One Planet, One Ocean, One Health”, realizzata in collaborazione con la Marina Militare Italiana e la Fondazione Anton Dohrn; un percorso didattico su pannelli che illustra i punti fondamentali della transizione ecologica e i passi che  è necessario compiere per realizzarla.

Quest’anno, “NauticinBlu” coinvolgerà20 Istituti Nautici in Italia, di cui 7 in Siciliae approderà anche nelle scuole di Portogallo, Spagna e Grecia.

In Sicilia il progetto è stato avviato il 27 novembre, coinvolgendo gli studenti del biennio dell’Istituto Nautico A. Rizza di Siracusa che per quattro giorni hanno potuto partecipare ad attività formative in aula, a escursioni e visite in aree protette.

Dopo una preliminare giornata di formazione frontale , curata da esperti, educatori e dalla Capitaneria di Porto di Siracusa, gli studenti sono stati guidati alla scoperta della Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari  e dell’Area Marina Protetta del Plemmirio, con l’obiettivo di far apprezzare ai partecipanti le motivazioni e il valore della protezione del territorio in ragione dell’importante patrimonio naturale che lo caratterizza.

L’Area Marina Protetta del Plemmirio ha curato la visita guidata del nuovo Molo Didattico realizzato per accogliere studenti e visitatori, coinvolgendoli in attività interessanti e interattive e la Stanza del Mare dove è possibile fare un tuffo virtuale nei meravigliosi fondali marini, osservandone la stupefacente biodiversità.

Il primo risultato ottenuto a seguito delle attività di sensibilizzazione, è stata la pulizia della spiaggetta Sbarcadero di Santa Lucia di Siracusa effettuata dagli studenti, guidati dagli educatori di Marevivo, supportati dalla Guardia Costiera locale e dal Comune.

Rinvenuti, attraverso l’applicazione di un protocollo scientifico di campionamento, oltre 130 kg di rifiuti in soli 40 metri di spiaggia, 1824 cicche di sigarette, 7 copertoni, innumerevoli tappi e bottiglie  di vetro e plastica.

Una perfetta antitesi tra il bello della natura osservata durante le visite guidate e il brutto generato dalla disattenzione dell’uomo, attività promossa per suscitare un momento di riflessione tra i giovani partecipanti e indurli alla consapevolezza e al doveroso rispetto per i beni comuni.

Com. Stam. + foto

23 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
315 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com