Notizie

Attività dei Carabinieri Forestali nel 2021 Presentazione del calendario CITES 2022

• Bookmarks: 9


Un anno di attività dei Carabinieri Forestali in Emilia Romagna all’insegna della tutela dell’ambiente e della biodiversità  Presentazione del nuovo calendario CITES 2022 dell’Arma dei Carabinieri

Saranno presentati i risultati dell’attività di prevenzione e repressione dei reati ambientali che minacciano l’integrità dell’ambiente, con particolare riferimento al contrasto dei traffici di rifiuti e tutela del benessere degli animali. Nell’anno 2021 i Carabinieri Forestali hanno effettuato in Regione 41.078 controlli contestando 766 illeciti penali e oltre 2.603 illeciti amministrativi per un valore di 4 milioni e 902.633,43 euro.

In particolare verranno illustrati i controlli e le principali operazioni effettuate nel contrasto alla gestione illecita dei rifiuti, alla tutela del benessere degli animali e nel commercio illegale di legname “illegal logging”.

Tra le nuove competenze dei Carabinieri Forestali finalizzate al contrasto degli incendi boschivi, particolare interesse ha assunto l’aggiornamento del catasto delle aree percorse dal fuoco, in collaborazione con i comuni e la Regione Emilia Romagna, uno strumento essenziale per prevenire il devastante fenomeno.

La tutela delle specie in via di estinzione e la lotta al bracconaggio sul territorio regionale è affidata altresì ai Nuclei Carabinieri CITES di Bologna, Modena e Forlì-Cesena, mentre presso l’Aeroporto di Bologna opera il Distaccamento Carabinieri CITES “Marconi”, impegnato anche nel settore di controllo introdotto con i Regolamenti comunitari “EUTR” e “FLEGT” sul commercio di legname.

Nel corso della conferenza sarà presentato il nuovo calendario CITES 2022 dell’Arma dei  Carabinieri, il cui tema prescelto quest’anno è la “Difesa delle Specie, Tutela della Cultura”, a testimoniare la specifica valenza che alcune specie animali e vegetali protette hanno sul patrimonio culturale dell’uomo, sotto l’aspetto storico, simbolico e antropologico, tale che l’eventuale estinzione delle stesse determinerebbe, oltre che una perdita incalcolabile in termini di biodiversità, anche un ulteriore grave impoverimento di natura culturale.

9 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
143 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.