Calcio

ESCLUSIVA – Prioreschi (avv.Moggi): “Potremo rivolgerci alla Corte Europea”

• Bookmarks: 3


E’ arrivato, finalmente, il verdetto finale su Calciopoli, dopo nove anni. Dopo quasi sette ore di camera di consiglio. I giudici della Suprema Corte hanno scritto nel loro dispositivo che i reati di Calciopoli si sono estinti per sopraggiunta prescrizione: così per Luciano Moggi e Antonio Giraudo, ex dirigenti della Juve, e, fra gli altri, per l’ex vicepresidente della Figc Innocenzo Mazzini e per l’ex designatore degli arbitri di A e B Pierluigi Pairetto. Tutti membri dell’associazione a delinquere (promotore Moggi) che, già per i giudici di primo e secondo grado, si è adoperata per influire e pilotare il pallone italiano negli anni sotto accusa.  La stessa Corte di Cassazione ha detto, però, che il raggio d’azione della cosiddetta “cupola” esce dal terzo grado di giudizio molto più limitato. Per Moggi rimane la condanna d’appello di 2 anni e 4 mesi, per Giraudo di un anno ed 8 mesi, ma, dentro allo scandalo più rumoroso nella storia del calcio, rimane anche un’associazione a delinquere dove, degli otto arbitri “associati” nove anni fa, sei sono stati assolti. Ultimo della serie, Paolo Bertini, ex fischietto di Arezzo che, nella tarda notte, è stato prosciolto da ogni addebito riguardo alla partita Juve-Milan per un palese travisamento delle prove di accusa (assolto, dalla Suprema Corte, anche Antonio Dattilo, non facente parte dell’associazione).  La Cassazione infine ha dichiarato inammissibile il ricorso della Procura di Napoli contro le assoluzioni degli arbitri Paolo Dondarini, Gianluca Rocchi e Tiziano Pieri e dell’ex presidente Aia Tullio Lanese. Ora che i reati sono stati giudicati prescritti in Cassazione, sarà la lettura delle motivazioni a determinare le eventuali mosse di Juve e Figc. Il deposito non avverrà prima di due o tre mesi, poi la palla passerà alle parti in campo.  Per sondare gli umori e capire le intenzioni future da parte dei diretti interessati, se ad esempio avranno intenzione di proseguire o meno la battaglia legale al di fuori dei confini nazionali, abbiamo raggiunto in esclusiva l’avvocato Maurilio Prioreschi, difensore di Luciano Moggi per tutto l’arco del processo.

Avvocato, un commento questa sentenza. Uscite vincitori considerato che a suo assistito, Luciano Moggi, sono stati cancellati due tipi di reati relativi alla frode sportiva?

“Da questa sentenza emerge un dato chiarissimo, ovvero che il tanto conclamato reato di associazione a delinquere per il quale era stato accusato in modo particolare Moggi, insieme agli altri indagati, è completamente caduto. Questo è il dato più rilevante che emerge”.

Alla fine degli otto arbitri coinvolti e accusati di fare parte della cosidetta “Cupola”, sei sono stati assolti. Il piano accusatorio, quindi, è andato via via sgretolandosi…

“Sì, infatti. Rimangono solo due adesso gli arbitri condannati, di cui uno per una partita che non è di prima fascia (Fiorentina-Bologna ndr). . Questa sentenza era partita con 41 nomi indagati, tra arbitri, designatori, dirigenti e ora rimangono solo tre frodi sportive sulle ventuno contestate all’origine del processo”.

 

C’è chi è stato dichiarato “prescritto” come l’Inter, che ha subito una condanna per illecito sportivo, ed è rimasto impunito, chi invece è passato come il vero capro espiatorio.

“E’ proprio così. Si tratta di una vicenda paradossale, ma la situazione emersa rispecchia alla perfezione questo teorema”.

 

Adesso cosa avete intenzione di fare? C’è la possibilità che la vostra battaglia legale possa andare avanti e spingersi anche al di fuori dei confini nazionali a questo punto?

“Il reato di associazione a delinquere è caduto e già questa per noi è una vittoria. Tutto il resto mi sembra veramente poca cosa rispetto a quello che era stato ipotizzato dai pubblici ministeri in precedenza. Aspettiamo ora di leggere le motivazioni dettagliatamente e poi potremo anche pensare di rivolgerci alla Corte Europea per ottenere giustizia”.

3 recommended
KKKKK
175 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com