Notizie

Ex controlleria daziaria di via Messina a Catania, il consigliere Cardello chiede di riqualificarlo e consegnarlo alle associazioni del territorio

• Bookmarks: 5


Talmente degradata e dimenticata da risultare quasi completamente invisibile per tutti coloro che transitano da via Messina. “Eppure l’ex controlleria daziaria esiste e rappresenta un pezzo importante della storia del nostro territorio- afferma consigliere di “Italia Viva” del II municipio di Catania Andrea Cardello- un luogo dove transitavano le merci ed oggi viene depositata illegalmente la spazzatura.

L’amministrazione dimentica le proprie risorse e lascia tutto in mano ai vandali e agli incivili che qui hanno fatto ingenti danni. Un altro esempio dei tanti immobili presenti nel nostro quartiere che andrebbero consegnati alla cittadinanza e non lasciati al proprio destino in attesa che vengano distrutti completamente”. La struttura di via Messina, con annesso il parcheggio, fino al 2004 ospitava un presidio della polizia municipale. Tre anni dopo l’immobile è già in disuso. “Si era parlato anche di vendere l’ex controlleria daziaria- prosegue Cardello- lunghi iter burocratici per ritrovarsi alla fine questo mostro di cemento. Una piccola casetta con il soffitto crollato in più punti con i ladri che hanno tentato più volte di forzare le saracinesche. Perchè lasciare un’area di quasi 200 metri quadrati in queste condizioni? Molte associazioni sarebbero disposte a preservare questo luogo, in modo assolutamente gratuito, utilizzandola come propria sede. Una collaborazione tra enti no profit e Palazzo degli Elefanti che avrebbe il merito di riqualificare la struttura rendendola accessibile alla cittadinanza”.

Consigliere II Municipio Catania Andrea Cardello

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
95 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *