Sport

F.C.I. – Le decisioni del Consiglio Federale del 6 agosto

• Bookmarks: 8


Tra i temi affrontati la semestrale e lo spostamento del nuovo polo logistico.
Approvate le Norme Strada e Ciclocross per la prossima stagione. 

Il quinto Consiglio federale del 2022 della FCI si è celebrato sabato 6 agosto a San Paolo d’Argon, ospiti del Comitato provinciale di Bergamo, nei locali dell’azienda LVF. Nelle comunicazioni iniziali il presidente Cordiano Dagnoni ha detto: “Ringrazio il presidente Mologni e tutto il comitato provinciale per l’ospitalità. L’entusiasmo che ci hanno trasmesso in questi giorni conferma la bontà della scelta di realizzare questi incontri itineranti per l’Italia. Abbiamo raccolto suggerimenti e osservazioni che ci permettono di mettere a fuoco le esigenze reali delle nostre società e dei vari territori. Continuiamo il nostro lavoro consapevoli che ci vuole tempo per realizzare quanto previsto nel nostro programma, ma l’affetto della base, che in queste occasioni tocchiamo con mano, ci convince sempre più che siamo sulla strada giusta. Invito tutto il Consiglio a non lasciarsi distrarre da polemiche pretestuose e a continuare a lavorare come una squadra, nelle quale anche le differenze di opinioni contribuiscono a raggiungere l’obiettivo.”

A dispetto delle indiscrezioni che puntualmente turbano la vigilia di ogni appuntamento, il Consiglio Federale di sabato si è concentrato sui numerosi punti all’ordine del giorno. Tra i più rilevanti sicuramente l’analisi della situazione economico finanziaria della Federazione al 30 giugno 2022, appuntamento che la nuova governance aveva previsto da tempo per un monitoraggio periodico dei conti federali. Si tratta del terzo momento dedicato agli aspetti economici nello spazio di pochi mesi, dopo la presentazione del bilancio di previsione (a fine 2021) e l’approvazione del bilancio consuntivo nella riunione scorsa. Bilancio consuntivo che, lo ricordiamo, ha chiuso con un importante attivo a fronte di una stagione ricca di appuntamenti e di successi.

In occasione della presentazione del bilancio di previsione 2022 la Segreteria generale e l’ufficio amministrativo avevano spiegato il senso programmatico di quel documento che presentava stime prudenziali, per quanto riguarda le entrate, e contemporaneamente assegnava a tutti i settori federali risorse in grado di dare slancio all’attività federale. La fotografia economico finanziaria semestrale ha permesso a tutto il Consiglio di verificare che quelle assicurazioni erano motivate. Confermati, infatti, i costi della produzione, aumenta il valore della produzione. Elementi positivi riguardano soprattutto il valore del tesseramento e all’affiliazione, con gli obiettivi raggiunti già nei primi sei mesi dell’anno (a dimostrazione, tra l’altro, che il reclutamento ha ripreso a correre dopo gli anni della pandemia).

Di seguito in sintesi il giudizio del Collegio dei Revisori dei Conti, dal Verbale n. 19 del 2 agosto 2022: Il Collegio ha preso in esame la situazione contabile al 30.06.2022 che tiene conto dei contributi dell’intero esercizio, delle quote e delle altre voci di ricavo effettivamente incassate a tale data e dei costi sostenuti a tale data. Tra le variazioni più significative alla data odierna, si rileva un incremento dei contributi CIP … oltre a maggiori ricavi da sponsorizzazione …che verranno inseriti nella prossima variazione di bilancio. Il Collegio rileva inoltre il regolare andamento dell’incasso delle quote degli associati e la congruità della previsione iniziale di tale voce di entrata. In considerazione di quanto emerso dall’analisi puntuale delle varie voci, anche attraverso il raffronto con il preventivo, è prevedibile la chiusura dell’esercizio in sostanziale equilibrio economico-finanziario.”

Altra decisione importante è stata lo spostamento del magazzino federale da Azzano al nuovo polo tecnico di Lonato del Garda. Si tratta di una struttura moderna, efficiente, con anche sala riunioni, in grado di diventare un presidio polifunzionale vicino alla pista di Montichiari, in attesa che il velodromo diventi il centro di preparazione olimpica federale, come nei piani della del Consiglio.

Uno degli obiettivi della nuova governance federale è quello di aumentare le risorse a favore dell’attività territoriale sulla base di progetti specifici, in grado di stimolare l’attività. In questa direttrice si muovono i contributi approvati nella riunione di ieri a favore di sette comitati regionali che hanno presentato 13 diversi progetti, finanziati, dopo attenta valutazione, per un importo complessivo di oltre 60mila euro.

Buona parte dei lavori di ieri si sono concentrati sull’approvazione delle Norme attuative 2023. Per quanto riguarda il settore della strada, importanti modifiche riguardano soprattutto le categorie giovanili e juniores con una serie di modifiche che, oltre a facilitare l’attività, tendono a tutelare gli atleti e le società. Approvate anche le norme attività ciclocross.

Approvati i bandi di assegnazione dei campionati italiani strada (stagioni 2023, 2024 e 2025) e dei campionati italiani paraciclismo strada 2023.

Assegnati il campionato italiano XCO 2023 alla MTB Gaerne presso Coste di Maser (Tv) e il Meeting delle società giovanili per i prossimi anni. Dopo attenta valutazione e relativi sopralluoghi la grande festa delle società giovanili si terrà a Pescara (Addesi Cycling) nel 2023 e a Tarvisio (ASD Bandiziol Cycling Team ASD DP 66) nel 2024.

Infine assegnata la data per il campionato italiani ciclocross paralimpico, previsto per l’8 ottobre 2022, in occasione del 16° Memorial Jonathan Tabotta, per l’organizzazione dell’ASD Jam’s Bike Team Buja.

Com. Stam./foto FCI

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
65 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.