Eventi

FLM, il programma di domani. Con Giuseppe Lupo, Viola Di Grado, Svetlana Aleksievic, Maurizio Maggi, Vladim Jendreyko, Carlo Boccadoro

• Bookmarks: 21


“La Città Futura”  Milano, Shanghai, Palermo. E ancora: i Paesi dell’Est, l’Afghanistan, l’Ucraina. Il viaggio letterario di FLM di domani 14 ottobre insieme a Giuseppe Lupo, Viola Di Grado, Svetlana Aleksievic, Maurizio Maggi, Vladim Jendreyko, Carlo Boccadoro Gli incontri con i ragazzi di scuole e  centri educativi e il progetto “Sostare tra le culture”

Palermo. Luoghi su una mappa ma non solo. Coordinate del cuore, degli affetti, delle relazioni, prodotto vitale della storia, delle migrazioni e delle stratificazioni politiche e culturali. Questo sono le città e il programma di domani venerdì 14 ottobre ne attraversa tante spostandosi anche lungo i continenti ma partendo sempre da Palermo e da un nuovo percorso di partecipazione democratica e di cittadinanza attiva con l’incontro in programma al Cre.Zi. Plus alle ore 9:30. Un percorso dal titolo “Sostare tra le Culture” che ha come obiettivo la promozione della partecipazione di attori con background culturali differenti. Tema del dibattito: trasformazione urbana, sostenibilità ambientale, stabilità lavorativa, cultura e garanzia dei diritti. Un incontro organizzato dall’Istituto di Formazione politica “Pedro Arrupe” all’interno dell’azione WP4 del progetto Prisma – Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020.

Il viaggio letterario inizia all’Istituto Gramsci con due appuntamenti organizzati insieme al Dipartimento di Scienze umanistiche. Il via alle 10:00 con Giuseppe Lupo e il suo Tabacco Clan (Marsilio editori, 2022). In un convitto a Milano vivono ragazzi di varie estrazioni geografiche e sociali. Li unisce il saper ridere di ogni cosa, ma è solo un ricordo perché i protagonisti adesso sono tutti adulti e si confrontano con una nuova generazione, quella dei figli, senza alcuna certezza sul futuro. Ne discuteranno con l’autore Donatella La Monaca e Domenica Perrone.

A seguire, alle 11:00, la città diventa Shanghai con Viola  Di Grado, autrice di Fame blu(La nave di Teseo, 2022): un’italiana solitaria vi si trasferisce da Roma per realizzare il sogno del fratello gemello morto prematuramete. Ma a dare senso alla nuova dimensione è Xu, una ragazza cinese e la relazione che si instaura tra le due. Si confrontano con l’autrice, Natalia Librizzi e Domenica Perrone.

Per Lost (and Found) in Translation, al Goethe Institut alle ore 17:00, il viaggio si muove dalla Lettonia all’Ucraina passando per la Bielorussia insieme agli scritti di Svetlana Aleksievic, premio Nobel per la letterature 2015, Andrei Kurkov, Zigmunds Skujins, Nora Ikstena nelle traduzioni e attraverso gli interventi di Sergio RapettiRosa Mauro e Margherita Carbonaro. Modera: Eva Valvo.  Un viaggio di parole che prosegue alle 18:30 con la proiezione del documentario La donna con i 5 elefanti di Vladim Jendreyko (Svizzera/Germania/ 2009/93 min) che racconta di Swetlana Geier, considerata la maggiore traduttrice di letteratura russa  verso il tedesco e del suo viaggio dalla Germania, patria d’elezione all’Ucraina, terra di nascita.

Al Cre.zi. Plus alle 16:00 la traduttrice Samanta K. Milton Knowles presenta Katitzi di Katarina Taikon (tradotto da Iperborea)­ – storia allegra di una bambina rom e della sua famiglia – ai giovani del Centro Tau e della Biblioteca Giufà di Zen Insieme (di mattina anche alla direzione didattica Aristide Gabelli). Alle ore 18:00 con Il caso Karmàl di Maurizio Maggi ci si sposta in Afghanistan: una ragazza uccisa, un poliziotto che ne cerca l’assassino in un Paese con le truppe straniere in partenza e i Talebani sull’uscio. Dialoga con l’autore Elena Beninati. Alle 19:00 Carlo Boccadoro, autore di Cafè Table Musik (La nave di Teseo, 2022) dialoga con Marco Betta per raccontare il volto meno noto dell’esperienza di Franco Battiato, quello compreso tra l’elettronica pura del periodo giovanile e la svolta pop degli anni Ottanta. Un confronto intramezzato da ascolti di edizioni originali in vinile dei dischi di Battiato.

Chiusura a SorsiCorti. International wine e Film Festival con la consegna del premio “Città Futura” di FLM a uno dei corti in concorso.

Com. Stam.

21 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
441 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com