Sport

GOLF European Tour, Fitzpatrick re dell’Andalucìa Masters. Bertasio chiude 15/o

• Bookmarks: 12


Challenge Tour, Julien Brun vince l’Empordà Challenge. Manassero 28/o LET, il team di Jessica Korda si aggiudica l’Aramco Team Series – New York

Matthew Fitzpatrick ha vinto l’Estrella Damm N.A. Andalucía Masters, torneo dell’Eurotour che si è disputato sul percorso del Real Club Valderrama (par 71), a Sotogrande, in Spagna. L’inglese, grazie ad un ultimo giro bogey free, è riuscito ad imporsi con il punteggio di 278 (71 68 70 69, -6) colpi davanti allo svedese Sebastian Soderberg e all’australiano Min Woo Lee, entrambi secondi con 281 (-3). Sette gli azzurri che hanno partecipato alla manifestazione: tra questi, il migliore è stato Nino Bertasio che ha chiuso al 15/o posto con 284 (72 71 73 68, par). Edoardo Molinari si è piazzato 20/o con 285 (75 71 66 73, +1), Renato Paratore 25/o con 286 (71 70 70 75, +2) e Lorenzo Gagli 64/o con 297 (74 72 72 79, +13). Gli altri tre, invece, non sono riusciti a superare il taglio. Francesco Laporta non è andato oltre la 96/a posizione con 151 (78 75, +9), Andrea Pavan 103/o con 153 (78 75, +11) e Guido Migliozzi 119/o con 156 (81 75, +14).

Per Fitzpatrick, vincitore del DP World Tour Championship nel 2016 e nel 2020, si tratta del settimo successo in carriera sull’European Tour. Il 27enne di Sheffield, grazie a questa vittoria, incassa un assegno di 489.750 euro su un montepremi complessivo di 3.000.000 e succede nell’albo d’oro allo statunitense John Catlin, vincitore nel 2020. 

CHALLENGE TOUR, SUCCESSO PER BRUN – Julien Brun si è aggiudicato l’Empordà Challenge, il torneo che ha aperto la fase finale del Challenge Tour 2021. Sul percorso dell’Empordà Golf (par 71), a Girona, si è disputato il primo dei tre tornei spagnoli che si concluderanno con il Rolex Challenge Tour Grand Final, in programma dal 4 al 7 novembre. Il francese, al comando del leaderboard sin dal termine del primo giro, si è imposto con uno score di 266 (65 65 67 69, -18) colpi davanti all’inglese Jonathan Thomson, secondo con 267 (-17). Due gli azzurri che hanno partecipato all’evento: Matteo Manassero e Lorenzo Scalise. Il primo ha chiuso al 28/o posto con un totale di 274 (68 69 67 70, -10), mentre il secondo non è riuscito a superare il taglio finendo al 108/o con un punteggio di 153 (73 80, +11).

Per il transalpino di Cagnes-sur-Mer si tratta della terza vittoria in carriera sul Challenge Tour dopo quella ottenuta nel 2012, da amateur, all’ Allianz Golf Open Toulouse Metropole e quella conquistata quest’anno all’Open de Bretagne lo scorso giugno.

LET, SPETTACOLO DOPPIO – Sul percorso del Glen Oaks Club (par 72), negli Stati Uniti d’America, è andato in scena un doppio spettacolo con l’Aramco Team Series – New York, torneo valido per il Ladies European Tour. L’evento si è svolto in due gare, entrambe sulla distanza di 54 buche, una individuale e una a squadre (28 quelle in campo) composte tutte da quattro giocatrici (tre proette e un/a dilettante). Ad imporsi, rispettivamente, sono state Charley Hull e il team di Jessica Korda. L’inglese ha trovato il successo grazie ad un giro finale da 65 colpi (-7), caratterizzato da quattro birdie consecutivi nelle prime quattro buche, e un punteggio di 204 (69 70 65, -12). Secondo posto per Nelly Korda, la regina del golf mondiale ha chiuso con un totale di 205 (-11). Terzo posto per Danielle Kang con 207 (-9). Per Charley Hull, una delle protagoniste della Solheim Cup vinta dall’Europa, si tratta del terzo successo sul Ladies European Tour in carriera. Grazie a questo exploit la britannica incassa un assegno di 25.864,20 dollari su un montepremi complessivo di 200.000 e sale dal 25/o al 7/o posto nella 2021 Race to Costa del Sol. Lucrezia Colombotto Rosso, unica italiana in gara, ha terminato all’82/o posto con uno score di 234 (79 79 76, +18).

Nella gara a squadre, invece, ad imporsi è il team di Jessica Korda. La statunitense ha giocato insieme alla tedesca Karolin Lampert, alla svedese Lina Boqvist e alla dilettante Alexandra O’Laughlin. Dopo aver chiuso il terzo giro con un totale di 391 (130 129 132, -41), il quartetto ha vinto alla seconda buca di play-off contro la squadra capitanata da Sophia Popov e composta dalla tedesca, dall’inglese Hayley Davis, dall’argentina Magdalena Simmermacher e dall’amateur Cody Crowell. Jessica Korda ha ottenuto così il secondo successo sul LET, mentre è il primo in carriera sul principale circuito europeo per Lampert e Boqvist. Le tre proette del team vincente hanno ottenuto la prima moneta di 47.417,70 dollari su un montepremi complessivo di 800.000. Lucrezia Colombotto Rosso, in squadra insieme all’australiana Stephanie Kyriacou, all’inglese Gabriella Cowley e alla dilettante James Rawson, ha ottenuto il sesto posto con un totale di 398 (-34).

Com. Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
0 notes
116 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *