Sport

GOLF – Perrino leader nell’Open d’Italia Disabili supported by Regione Marche

• Bookmarks: 42


Nel primo dei due round al Conero Golf Club, derby azzurro al vertice: il campione europeo in carica ha un colpo di vantaggio su Nicola Maestroni. In corsa per il titolo anche il camerunense Nlareb

Tommaso Perrino, con 70 (-1) colpi, è il leader dell’Open d’Italia Disabili supported by Regione Marche, torneo internazionale dell’European Disabled Golf Association in svolgimento al Conero Golf Club (par 71) di Sirolo (An). Nel primo dei due giri dell’evento, giunto alla 24esima edizione, il professionista livornese – numero 8 dell’EDGA world ranking e vincitore dell’Open d’Italia Disabili nel 2019, 2021 e 2022 – precede Nicola Maestroni, secondo con 71 (par) e il camerunense Issa A Amang Nlareb, terzo con 73 (+2). Molte meno opportunità di inserirsi nella corsa alla vittoria per il tedesco Renè Schwenk, quarto (75,+4) e per il belga Arwen Duerinckx, quinto (77, +6). In campo femminile, restando nell’ambito della classifica “strokeplay medal”, la tedesca Jennifer Sraga occupa l’ottavo posto. Tra gli azzurri, proveranno a recuperare posizioni Davide Palestro e Vittorio Cascino, rispettivamente nono e decimo.

“Strokeplay pareggiata”, Rosanova al comando: È Iohn Rosanova (73, +2) a guidare la graduatoria “strokeplay pareggiata”. Dietro di lui, in seconda posizione, Riccardo Bianciardi (74, +3), Alessandro Petrianni, terzo (75, +4) e il duo formato da Andrea Fusacchia e Andrea Plachesi, entrambi con 76 (+5).

“Stableford”, Gazzetta guida la classifica: Mario Gazzetta è al comando della classifica “stableford” con 39 punti, davanti a Giancarlo Selmi (36 punti) e Alla Tanfoglio (35 punti). Tra le giocatrici, Alessandra Donati è a centro classifica con 26 punti.

Nel giro finale in palio anche il titolo italiano: Nelle 18 buche conclusive Tommaso Perrino, campione europeo individuale in carica, andrà alla ricerca del quarto successo nell’Open d’Italia Disabili dopo il secondo posto dell’edizione 2023 al Royal Park i Roveri di Torino alle spalle dello svedese Rasmus Lia. Per il Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Paralimpica FIG l’obiettivo è anche la conferma del titolo nel campionato italiano. Tanti i protagonisti del movimento paralimpico azzurro in corsa per un risultato di prestigio nelle altre categorie in gara, a conferma della crescita della competitività di un settore per il quale la FIG ha creato uno staff tecnico dedicato con raduni e allenamenti personalizzati.

Agonismo e aggregazione al Conero Golf Club: Primo round all’insegna del fair play. Agonismo e aggregazione al centro della scena nel pieno spirito dell’evento che si disputa per la prima volta alConero Golf Club. Il circolo di Sirolo si sviluppa all’interno del Parco del Conero con la bellezza della campagna marchigiana a far da cornice. Il percorso di gara si presenta con un terreno dolcemente mosso e propone una estrema varietà di situazioni e di paesaggi: nelle prime nove buche, il gioco è fortemente caratterizzato dalla presenza di un lago; nelle seconde nove buche, il campo si trasforma e si colora lentamente fino a giungere alla Club House, perfettamente armonizzata col contesto circostante.

L’Open d’Italia Disabili per tre anni nelle Marche: Valorizzazione del turismo golfistico e crescita del movimento paralimpico, la sinergia tra Regione Marche e Federazione Italiana Golf vedrà l’Open d’Italia Disabili disputarsi anche nel 2025 e nel 2026 nelle Marche. Un accordo triennale presentato nel corso della conferenza stampa, presso la sede della Regione Marche ad Ancona, che il 10 aprile ha aperto la grande settimana di golf con l’intervento del Ministro per le disabilità, Alessandra Locatelli,alla presenza del Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli; del Presidente FIG, Franco Chimenti e del Direttore dell’Agenzia per il Turismo e per l’Internazionalizzazione delle Marche, Marco Bruschini.

I Partner: L’Open d’Italia Disabili ha il supporto di Regione Marche (Presenting Sponsor) e il patrocinio del CIP (Comitato Italiano Paralimpico). Partner istituzionale: EDGA (European Disabled Golf Association).

Com. Stam. + foto Federgolf

Issa A Amang Nlareb Round 1 Open d’Italia Disabili- Ph Federgolf
Nicola Maestroni Round 1 Open d’Italia Disabili- Ph Federgolf
42 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
160 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com