Eventi

La Fiera Campionaria del Mediterraneo a Palermo, la 69° edizione torna nella sua sede storica dal 20 aprile al 5 maggio, inaugurazione sabato alle 18

• Bookmarks: 32


Ritorna in grande stile e in grande forma la Fiera Campionaria del Mediterraneo nella sua sede storica, con ingressi su via Sadat e piazza Cascino a Palermo.

La fiera, targata Mediexpo, con il patrocinio della Regione Siciliana, dopo cinque anni, viene restituita alla città. Sarà inaugurata sabato 20 aprile alle 18 e resterà aperta fino al 5 maggio. Tutti i giorni dalle 16 alle 24 (compresi i giorni festivi 25 aprile e 1 maggio); la domenica dalle 10 alle 24. Ingresso gratuito per tutti da lunedì a venerdì (tranne i festivi) dalle 16 entro le 19. Dopo le 19 il costo del biglietto per gli adulti sarà di 2,50 euro. I bambini dai 7 ai 12 anni pagheranno 1 euro. Ingresso gratuito sempre per i bambini fino a 6 anni.

Utilizzata come hub vaccinale, in periodo covid, e poi chiusa per i lavori di messa in sicurezza che l’hanno resa agibile, la 69° Fiera Campionaria, con 70 mila metri quadrati di superficie tra padiglioni ed aree espositive esterne, torna ad essere punto di riferimento e di interesse commerciale per gli espositori provenienti da tutta Europa. Si tratta del maggiore polo espositivo della Sicilia dalla lunga tradizione, che esiste e resiste.

Tutti i dettagli sono stati svelati stamattina in conferenza stampa a Villa Niscemi, alla presenzadell’assessore comunale alle Attività Produttive, Giuliano Forzinetti, il presidente della VI Commissione consiliare Ottavio Zacco, la responsabile del Suap Patrizia Milisenda, il presidente di Mediexpo, Massimiliano Mazzara e Sasà Taibi di Rta che curerà i concerti e gli spettacoli live con band e artisti ogni sera sul palco allestito all’interno della fiera.Automobili, barche, arredo casa e giardino, shopping, food, arti e hobbistica. Centinaia di stand fuori e dentro i padiglioni saranno presenti con diverse tipologie merceologiche.Provenienti da tutta Italia e anche dall’estero sono pronti ad accogliere i tanti visitatori, presentando i loro prodotti e servizi. Largo spazio sarà dato anche all’artigianato locale ed etnico e un lungo viale sarà dedicato alle associazioni di volontariato che operano sul territorio siciliano. Da Mediexpo hanno ricevuto gratuitamente spazi e stand per presentare le loro attività e progetti e sensibilizzare i cittadini al volontariato. Non mancherà la grande area food, quest’anno più ampia e attrezzata, con lo street food siciliano ma anche piatti tipici di altre regioni italiane e anche da più lontano. Tavolini e sedie arrederanno la parte centrale e più alta della Fiera e ogni sera sarà un tripudio di odori e sapori. Una delle sorprese più grandi di quest’anno invece sarà il Luna Park. Tornano le attesissime giostre, nella storica area della Fiera del Mediterraneo per accogliere i più giovani. Luci e tanto divertimento, un vero e proprio amarcord che rievoca i tempi d’oro della Fiera.

Spazio e intrattenimento anche per i più piccoli con giochi e attività laboratoriali gratuiti per tutti i bambini.

Con la riapertura della Fiera, ritorna anche ArteMed, che rappresenta il lato artistico/culturale della manifestazione, un contenitore dove ogni forma d’arte, trova la sua collocazione, integrandosi e arricchendo il contesto fieristico.

Un ampio spazio sarà dedicato agli artisti ed artigiani d’arte. Novità di quest’anno la presenza di un gruppo di fumettisti, che con la nona arte cattureranno l’attenzione dei più giovani, dunque arte per tutte le età.

Per l’inaugurazione sono stati coinvolti, i docenti e gli allievi, del centro di formazione professionale Cirs, che si occuperanno dell’accoglienza. La parte musicale sarà a cura del Coro Polifonico Fidelis dell’associazione nazionale Carabinieri, diretto dal maestro Domenico Guzzardo e dall’orchestra del Centro musicale di viale Campania. Un orchestra inclusiva, in cui suonano allievi di tutte le età insieme con i maestri, sotto la direzione della maestra Cinzia Gallo. La direzione artistica è di Angela Sclafani.

Un lavoro di squadra quello tra il Comune di Palermo e Mediexpo che, anno dopo anno, sta riportando alla luce parti di Fiera e pezzi di storia. Una comunione di intenti che ha permesso nel corso di un’imponente opera di riqualificazione, in questi anni, di far tornare fruibili i padiglioni 20, 16, 5/A, 5/B, 10, 15, 20/A e 22 oltre gli spazi esterni (area Luna Park ed ex Agricoltura). Sono stati recuperati anche i padiglioni 11, 24 e l’ex Area Casalinghi.

Nel 2015 abbiamo iniziato questa avventura interrotta per la pandemia. Siamo pronti a continuare quel percorso – dichiara Massimiliano Mazzara titolare di Mediexpo che per 5 anni ha curato la ristrutturazione dei padiglioni restituendo la fiera alla città – con una Fiera Campionaria ancora più attrattiva e ricca di tradizione, idee e tanto divertimento. Sarà una festa per la città di Palermo. La Fiera del Mediterraneo dà un impulso importante all’economia della nostra isola – continua Mazzara – . Grande merito va a questa coraggiosa amministrazione comunale e regionale per aver creduto fortemente in questa sinergia. La Fiera del Mediterraneo fa parte della nostra storia e della nostra cultura e non va sottovalutato il grande volàno economico che rappresenta per tutti. Abbiamo fatto miracoli per ripartire ma ci siamo riusciti”.

Ricco anche il programma degli eventi collaterali che si terranno all’interno della Fiera Campionaria, con la direzione artistica di Sasà Taibi di Rta, anche quest’anno media partnership della Fiera.
Tanti i momenti di intrattenimento e spettacoli gratuiti nelle ore pomeridiane e tutte le sere a partire dalle 21. Tra gli artisti i “I 4 Gusti”, “I Respinti” e tanti altri volti noti della comicità siciliana.
Sfilate di moda e tappe del concorso nazionale Miss Reginetta d’Italia a cura di Giuseppe Messina Managment.
A grande richiesta, ci saranno anche “I quaranta che ballano 90” con una serata che farà riassaporare il gusto di divertirsi come si faceva in quei meravigliosi, nostalgici anni ’90 facendo ballare tutti sotto le stelle.
Tanto spazio ancora alla musica live, con il concorso “Mediterraneo Cover Band Festival”. Una rassegna, come nelle passate edizioni, con le migliori cover band siciliane, sul palco centrale della Fiera e in diretta su Rta. Sul palco la musica di tanti artisti siciliani: Cipster band, Sold Out band, Black and White, One Hundred, La Kombriccola, Calicanto, Araciu band, Adrian band e IPU’. Il 5 maggio sarà decretata la band vincitrice che vincerà, oltre al trofeo, anche un mixer digitale di ultima generazione.
“Anche quest’anno Mediexpo mi ha dato fiducia per preparare il calendario degli eventi – spiega Sasà Taibi –. Non è facile scegliere tra i tanti talenti artistici e a tutti cerchiamo di dare spazio. La Fiera Campionaria, che ogni anno accoglie migliaia di visitatori, può dare la grande visibilità che meritano i tanti artisti della nostra terra”.

Il calendario


Sabato 20 aprile tappa concorso nazionale Miss Reginetta d’Italia
Domenica 21 aprile Cipster band
Lunedì 22 aprile Sold Out band
Martedì 23 aprile Black and White
Mercoledì 24 aprile Cabaret con I 4 Gusti e a seguire Acustic live
Giovedì 25 aprile One Hundred
Venerdì 26 aprile La Kombriccola
Sabato 27 aprile sfilata di moda
Domenica 28 aprile Calicanto
Lunedì 29 aprile Araciu band
Martedì 30 aprile Cabaret con I Respinti e a seguire il cantautore Andrea Gioè
Mercoledì 1 maggio Adrian band
Giovedì 2 maggio IPU’
Venerdì 3 maggio I 40 che ballano ‘90
Sabato 4 maggio tappa concorso nazionale Miss Reginetta d’Italia
Domenica 5 maggio Finale concorso

Com. Stam. + foto

32 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
220 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com