Notizie

L’albero cittadino. I Carabinieri Forestali mettono a dimora piantine forestali

• Bookmarks: 19


L’albero cittadino. I Carabinieri Forestali mettono a dimora piantine forestali lungo le sponde del canale navile, nel giardino pincherle nel centro di bologna e in numerosi istituti scolastici della provincia.

Nelle giornate del 21 e del 22 novembre, in occasione della “Giornata Nazionale degli Alberi”, i reparti dei Carabinieri Forestali della provincia di Bologna, insieme ad Amministrazioni comunali, Istituti scolastici e Associazioni di Volontariato, hanno organizzato numerose iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale che hanno come momento fondamentale la messa a dimora di giovani alberi coltivati nei vivai del Reparto Biodiversità di Pieve Santo Stefano. Si tratta di giovani piantine forestali appartenenti a specie autoctone che saranno piantate nei giardini di scuole, centri sociali e centri urbani (vedi elenco allegato); saranno coinvolti studenti e professori di scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e anche Istituti superiori.

Tutte le piante forestali sono corredate di una fascetta con QR CODE per consentire la loro geolocalizzazione ed il conseguente inserimento nel portale www.unalberoperilfuturo.it.  Dal sito sarà possibile monitorare le operazioni di messa a dimora e verificare nel tempo la quantità di anidride carbonica che sarà catturata dall’ambiente per realizzare un nuovo bosco urbano su tutto il territorio nazionale.

La Giornata Nazionale degli Alberi, che è stata ridefinita e rivitalizzata   dalla Legge 10 del 14 gennaio 2013, ha in realtà origini molto antiche. Fu istituita nel per la prima volta negli Stati Uniti  con la denominazione “Arbor day” dal Governatore del Nebraska Starling Marton con l’intenzione dichiarata di “creare una coscienza ecologica nella popolazione e per rimpinguare il patrimonio forestale del paese”. L’iniziativa ebbe un enorme successo in America e così anche in Europa si iniziarono ad organizzare eventi simili. In Italia fu il Ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli, che fu poi anche Ministro dell’Agricoltura, che la istituì per la prima volta con una Circolare del 27 giugno 1899; questa disponeva la celebrazione della Festa degli Alberi nelle scuole del Regno d’Italia il 21 novembre di ogni anno. Fu proprio grazie all’intuizione del Ministro che in Italia la giornata dell’albero è da sembra legata al mondo della scuola. In realtà la prima Giornata dell’albero in Italia si tenne 27 agosto 1899 a Torino e a Castiglione dei Pepoli, un comune della montagna bolognese, per iniziativa della emerita associazione felsinea “Pro Montibus et Silvis” attiva ancora oggi.  La Giornata degli alberi è stata poi ripresa e aggiornata in più di una occasione con leggi specifiche nel 1902, nel 1911, nel 1923, nel 1939, nel 1951 e nel 1992.  Nel periodo dal  1951 al 1970 la Giornata degli Alberi ebbe un  grande successo con migliaia di ragazzi presenti alle celebrazioni e altrettanti alberi piantati; nel periodo furono 24.432.000 i ragazzi coinvolti nei festeggiamenti e 38.494.000 gli alberi piantati con una media annuale di 6996 comuni coinvolti, 1.286.000 ragazzi e bambini partecipanti, 2.026.000 alberi piantati.

19 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
115 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com