Spettacoli

L’editto della diaspora, sul palco del Teatro Golden lo spettacolo sulla cacciata degli ebrei in Sicilia

• Bookmarks: 44


Martedì 27 febbraio alle ore 21 al Teatro Golden (in via Terrasanta, 60 – Palermo) la compagnia teatrale “Il Tesoro Ritrovato” metterà in scena “L’editto della diaspora”,  dramma in due atti, con la regiadi Giovanna Allotta, tratto dall’omonimo libro scritto da Vito e Roberta Lo Scrudato.

All’interno della compagnia teatrale anche attori diversamente abili, la cui presenza, e bravura, sono l’esempio concreto che la disabilità non ha limiti e la diversità può diventare un punto di forza.

Le coreografie all’interno dello spettacolo sono curate da Loredana Carollo. La serata sarà presentata dalla giornalista Anna Cane.

L’opera teatrale, intensa e appassionata, parla soprattutto alle nuove generazioni e le esorta a non dimenticare i tanti ebrei che hanno perso la libertà e la vita perché appartenenti ad una razza e credenti nella loro religione. Uno spettacolo teatrale che muove le coscienze e fa riflettere, una denuncia contro ogni tipo di violenza. Ma alla fine l’egoismo, la cattiveria e la disumanità, lasciano spazio alla speranza e all’amore, strumento potente e risolutivo, più di qualsiasi altra cosa.

L’ OPERA TEATRALE

Il romanzo è ambientato nel 1492 nella cattolicissima Spagna. I reali Isabella di Castiglia e Ferdinando II d’Aragona detto il Cattolico, promulgano l’Editto di espulsione delle comunità ebraiche da tutti i territori del regno. Il decreto regio riguardava anche la Sicilia, allora possedimento spagnolo, e prevedeva che i judei, “proprietà esclusiva della Corona imperiale”, residenti nell’Isola, lasciato ogni bene e avere, fossero accompagnati al porto di Messina per lasciare per sempre i confini del regno, verso qualunque altra direzione. Sono gli anni della feroce Inquisizione, della difesa della religione ad ogni costo, contro chiunque non fosse cattolico. Dalle voci dei protagonisti, la giovane judea Ester e l’amato Joan emergono gli sviluppi della dolorosa prigionia e della diaspora degli ebrei dalla Sicilia che conducono oltre i territori dell’Isola, fino al tesoro della Vergine Maria, oggi custodito nella Cattedrale di Palma di Majorca.

Il costo del biglietto è di 10 euro

Il ricavato contribuirà all’acquisto di una sede dell’associazione per il “Dopo di noi” dei ragazzi diversamente abili.

Per info Giovanna Allotta (presidente associazione e regista) tel. 329.6427135 – 350.1979252

giovanna_tesoro@libero.it

Com. Stam. + foto

44 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
229 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com