Sport

L’Italia del pattinaggio Inline conquista un podio per ogni categoria Junior e Senior

• Bookmarks: 18


Sabato 23 settembre il Mondiale di pattinaggio a Ibagué-Tolima ha dato spazio alla specialità dell’Inline categorie Junior e Senior.

QUI JUNIOR. Tra le donne la nostra Sofia Ciacia, al primo posto dopo lo Short program, ha dovuto fare i conti con la brasiliana Maria Joaquina Cavalcanti, che sale sul primo gradino del podio con 106.66 punti, e con l’argentina Giuliana Scamarda che chiude seconda con 95.94. La campionessa mondiale 2022 ai World Skate Games argentini, dopo lo stop dovuto a un infortunio che l’ha tenuta lontana dal Campionato europeo, ha presentato un programma ricco di difficoltà e ispirato alla serie televisiva “The Crown”; per Sofia Ciacia, dunque, arriva una medaglia di bronzo con 93.43.

“Sono contenta di essere qui e di aver superato l’infortunio che non mi ha permesso di partecipare agli Europei di Ponte di Legno – racconta Sofia Ciacia che nella vita studia al quinto anno del liceo delle Scienze umane a Montebelluna – È stato emozionante scendere in pista con un pubblico così numeroso e caloroso”.

Tra i colleghi del maschile un lungo applauso accompagna l’uscita dalla pista di Francesco Vittuari, medaglia d’argento a questo Campionato mondiale colombiano con 103.78 e il programma “The Madness”. Oro per il coinvolgente atleta della Cina Taipei Yen-Wei Liao (118.27) e terzo, a distanza, il connazionale Hsin-Chiao Lee, 55.09.

Messa al collo qualche giorno fa la medaglia di bronzo mondiale 2023 nella Solo dance, Francesco Vittuariracconta: “Sono contento di aver concluso la competizione con due podi. Sono stati tre giorni intensi, dunque appena rientrato in Italia mi prenderò qualche settimana di pausa. In realtà dovrò studiare sia per la maturità, sia per la patente. Non mi era mai capitato di scendere in pista acclamato da un boato, nemmeno lo scorso anno ai WSG di Buenos Aires”.

QUI SENIOR. Infine i Senior dove Sofia Paronetto – oro ai World Skate Games 2022 – si conferma campionessa mondiale con la toccante interpretazione della storia di Anna Frank che le vale 115.26 punti. Seguono l’argentina Leila Aciar con 108.02 e la brasiliana Maysa Todeschi con 91.49.

“Praticamente un paio di settimane fa ho vinto il bronzo al Campionato europeo di Ponte di Legno, ma nella specialità Free skating – spiega Sofia Paronetto – È stato un mese difficile, mi sono dovuta dividere tra gli allenamenti con i pattini inline e con i quad per la doppia disciplina. Sono felice di tornare a casa perché mi aspetta una nuova avventura: entrerò a far parte del mondo universitario nel campo delle professioni sanitarie”.

E non molla la posizione da vice campione mondiale nemmeno l’azzurro Antonio Panfili che termina la gara di Inline al secondo posto, e con la sua interpretazione de “La maschera di Zorro”, totalizza 102.37. Davanti a lui lo statunitense Collin Motley (164.37) rimane invece dietro Chen Bo-Yu della Cina Taipei (100.11), sorpassato dall’italiano.

“Questa è la mia settima medaglia mondiale, la quarta d’argento – le parole del 30enne Antonio Panfili che nella vita lavora come ingegnere informatico – Sono davvero contento, è stata una rimonta faticosa, ma andata a buon fine. Auguro a tutti i pattinatori grandi e piccoli la grinta e la caparbietà per riuscire a raggiungere i propri sogni”.

Per seguire le gare sulla World Skate Tv qui

Per calendario gare (da togliere 7 ore per fuso orario Italia-Colombia) e altre informazioni qui

Foto di Raniero Corbelletti (nella foto Francesco Vittuari)

Com. Stam. + foto FISR

18 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
112 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com