Notizie

Policlinico sempre più digitale: piattafforma informatizzata per velocizzare i concorsi e adesione alla rete wifi internazionale Eduroam

• Bookmarks: 24


Una piattaforma informatizzata per semplificare i concorsi. Nell’ambito dei processi di innovazione digitale, e per una maggiore efficienza dell’azione amministrativa, il Commissario del Policlinico Maurizio Montalbano ha fortemente voluto l’acquisizione di un sistema informatizzato (Piattaforma GECO), già utilizzato presso altre aziende ospedaliere, per la gestione automatica delle selezioni pubbliche. 

Montalbano sottolinea: “La piattaforma consentirà una semplificazione delle procedure e di limitare gli errori,velocizzando così i tempi di espletamento dei concorsi. L’esigenza di dotarsi di una struttura informatizzata è nata dall’elevato numero di istanze di partecipazione pervenute in relazione ai concorsi a tempo determinato banditi per le figure del comparto sanità – circa 3.500 per la selezione di infermieri, e oltre 8.500 per gli operatori socio sanitari – nonché per altri concorsi a tempo indeterminato”.

Nello specifico, la piattaforma applicativa consentirà ai partecipanti di:
• accedere con credenziali SPID/CIE;
• compilare la richiesta di partecipazione alla selezione prescelta inserendo i dati richiesti, i titoli accademici, di studio, professionali, etc;
• bloccare l’utente in caso di mancato/errato inserimento dei dati nei campi obbligatori;
• consentire il caricamento del cv e di tutti gli altri doc previsti;
• effettuare la verifica automatica dei criteri previsti dal bando.

Un altro obiettivo raggiunto nel percorso di innovazione digitale del Policlinico è l’adesione dell’Azienda ospedaliera universitaria a Eduroam, rete wireless sviluppata a favore di tutte le università ed enti di ricerca, e utilizzata a livello mondiale da milioni di utenti afferenti a migliaia di istituzioni accademiche distribuite in 100 paesi.

Grazie al Consorzio GARR (Gruppo Armonizzazione Reti della Ricerca), che svolge in Italia il ruolo di Ente di riferimento per Eduroam, l’AOUP ha federato la propria rete wifi consentendo così agli utenti di qualsiasi istituzione mondiale aderente al circuito “education roaming” di connettere il proprio smartphone, tablet e/o PC a Internet  con le credenziali complete di dominio rilasciate dall’istituzione di appartenenza, senza bisogno di ulteriori registrazioni ed eliminando così la necessità di fornire account temporanei.

Montalbano sottolinea: “L’ingresso nella rete internazionale della comunità scientifica Eduroam a cui il Policlinico ha aderito, vista la sua natura di soggetto orientato all’ assistenza ma anche alla ricerca e la didattica, consentirà a studenti, professori e ricercatori in visita un accesso facile e sicuro alla rete favorendo così le collaborazioni e la condivisione di dati e competenze”.

Gli specializzandi UNIPA o afferenti formalmente ad altre università, gli studenti della Scuola di Medicina e Chirurgia, il personale universitario in forze presso l’AOUP potrà pertanto collegarsi con le proprie credenziali istituzionali comprensive di dominio (es.: @unipa.it)  

La rete wifi del “Paolo Giaccone” può contare su oltre 450 AP (access point) forniti in buona parte, a costo zero, da Infratel Italia spa, società in house del Ministero dello sviluppo economico e soggetto attuatore del Piano nazionale Banda Larga e Progetto Strategico Banda Ultralarga, e implementata grazie anche a un intervento previsto nell’ambito di un finanziamento regionale per il SovraCup.

Com. Stam. + foto

24 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
336 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com