Cronaca

Polizia: dispositivi di sicurezza per il corteo nazionale Pro Palestina e il corteo della Comunità Ucraina di Milano in occasione del secondo anno dall’inizio del conflitto

• Bookmarks: 29


In occasione della odierna manifestazione Pro Palestina, il dispositivo di ordine pubblico predisposto dalla Questura ha garantito che l’iniziativa si svolgesse in tutte le sue fasi e venisse portata a termine senza ripercussioni per l’ordine e la sicurezza dei cittadini. 

Durante il lungo percorso prescritto dal Questore Petronzi, si è registrato un tentativo, da parte di un gruppo di antagonisti, di imboccare la via Turati per raggiungere il vicino Consolato degli Stati Uniti d’America, contrapponendosi con un fitto lancio di oggetti, e persino di due ordigni esplosivi/incendiari (che non si sono però attivati) in direzione del reparto inquadrato. La solidità e la compostezza degli operatori di polizia schierati a protezione del sensibile obiettivo ha indotto, tuttavia, il gruppo a desistere e retrocedere.  

L’articolato dispositivo messo in campo da via Fatebenefratelli ha, nel corso di tutta la manifestazione, garantito la più efficace protezione degli obiettivi sensibili del centro città. 

Verso le 17, la testa del corteo è giunta in largo Cairoli e, dopo un ulteriore tentativo del gruppo antagonista di violare le prescrizioni e di raggiungere il cuore della città, scoraggiato ancora una volta dall’imponente sbarramento delle forze dell’ordine disposte a protezione, la manifestazione si è conclusa.

Anche il corteo della Comunità Ucraina di Milano, sempre attentamente monitorato dai reparti inquadrati delle forze di polizia, si è svolto senza criticità alcuna di ordine pubblico.

29 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
149 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com