Politica

SICILIA 2.0: la Leopolda del PD sbarca in Sicilia

• Bookmarks: 6


[dropcap size=big]P[/dropcap]alermo- 28 febbraio-1 marzo 2015 parte il conto alla rovescia per Sicilia 2.0: kermesse politiche guidata da Davide Faraone già sottosegretario del Ministero dell’Istruzione.

L’idea nata dalla già collaudata esperienza di Leopolda 5, svoltasi lo scorso 24 – 25 – 26 OTTOBRE 2014 presso la stazione Leopolda di Firenze, vuole replicare il successo ottenuto in quelle date confermando quell’idea basilare di “rottamazione della vecchia politica” che domina il “nuovo” partito democratico. Cos’è la Leopolda? È qui che la confusione regna sovrana, soprattutto tra chi c’è sempre stato. È una convention politica che però non è politica; è una corrente di pensiero senza un partito; è un partito senza correnti interne; è uno “spazio libero” in capo ad un segretario di un partito al record storico di consensi, che è anche premier. Un tappeto su cui transitano i tre quarti dell’establishment Pd ma senza bandiere del Pd, perché filosoficamente ‘laico’; E’ il concepimento, la genesi, il parto della rottamazione.

Il programma prevede un week-end ricco di dibattiti e incontri, più di quaranta tavoli tematici di confronto su argomenti diversi a cui potranno iscriversi e partecipare tutti i cittadini che vogliono dare un contributo per un futuro diverso alla Sicilia: innanzitutto economia e lavoro, come portare e creare innovazione; ma anche politica e geopolitica; e poi immigrazione, sanità, conflitti, culture; centrali anche i temi che riguardano le istituzioni, l’assetto del territorio e il suo governo; un occhio particolare sarà rivolto al patrimonio storico, artistico e paesaggistico; spazio anche per istruzione, formazione e Università.

Questi sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati nel corso della Kermesse le cui “parole chiave” sono ancora una volta rottamazione e innovazione.

La manifestazione, come già detto, sarà aperta dall’on. Davide Faraone che sul palco con i 2 moderatori (1 uomo ed 1 donna), gestirà una lunga diretta, dialogando con i singoli tavoli e con chi seguirà da casa, in tv e sui social media. Sarà poi dato spazio sul palco ad una selezionata cerchia di imprenditori, economisti e tecnici che si sono contraddistinti per il loro operato nella regione Sicilia. Sono inoltre già confermati gli interventi del ministro Maria Elena Boschi e la capolista PD

La chiusura sarà invece affidata, si è ancora in attesa di conferma, a Graziano Delrio sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Location dell’evento sarà l’ex Fabbrica Sandron (Via Ferro Luzzi n. 3/5, a Palermo), un sito fortemente simbolico che ospitava, un tempo, l’omonima casa editrice costretta a trasferirsi a Firenze. “Uno spazio simbolico in cui le idee libere diventano comunicazioni, progetti industriali, posti di lavoro. Ma non prima di aver esercitato la fantasia, di aver sognato “concretamente” queste le parole di Davide Faraone guida di questa “Sicilia 2.0” che giustifica così la scelta della location.

L’intera manifestazione sarà finanziata, come la Leopolda 5 che ha incassato 12.641,50 € , tramite le donazioni spontanee dei partecipanti effettuate tramite il portale web www.siciliaduepuntozero.it con la collaborazione di Banca Nuova , non è specificato però l’importo minimo di versare.

“Sicilia 2.0 è un’ottima occasione di confronto e crescita che stiamo mettendo a disposizione del nostro territorio, delle sue eccellenze e della classe politica siciliana- afferma Daniele Vella della direzione regionale del Pd- Ci sarà l’opportunità di dibattere partecipando ai vari tavoli tematici e proporre le proprie

6 recommended
KKKKK
292 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com