Mondo

Siria: appello urgente di Save the Children per il cessate il fuoco

• Bookmarks: 41


Siria: appello urgente di Save the Children per il cessate il fuoco, dopo la nuova ondata di violenze che ha investito il Paese e causato la morte di almeno sei bambini

L’Organizzazione chiede che tutte le parti in conflitto si astengano da ulteriori violenze e si impegnino a portare avanti un processo politico autentico e significativo per porre fine a questo conflitto e garantire il futuro dei bambini in Siria.

Almeno sei bambini sono morti ieri in un attacco contro un’accademia militare a Homs, che ha ucciso più di 100 persone, in un momento in cui le violenze si intensificano in tutta la Siria. È la denuncia diffusa oggi da Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine e garantire loro un futuro.

Questa settimana gli attacchi nel nord-est e nel nord-ovest del Paese, hanno causato la morte di almeno 13 persone e danni a infrastrutture civili fondamentali, tra le quali una scuola sostenuta da Save the Children.

“Non esiste un posto sicuro per i bambini in Siria, e le poche speranze rimaste per la pace stanno diminuendo. Questa violenza deve finire, ora. Tutte le parti devono smorzare l’escalation e cessare le ostilità senza indugio. continuare questa spirale di violenza rischia di uccidere o ferire i bambini ogni giorno, costringendoli a scappare dalle loro case o lasciandoli senza accesso al cibo, all’acqua e all’istruzione. Anche l’efficacia dell’assistenza umanitaria è messa a repentaglio, così come qualsiasi sforzo volto a soddisfare i bisogni di base in un contesto di risorse già limitate. Tutte le parti in conflitto devono compiere ogni sforzo per proteggere i bambini e le loro famiglie da ulteriori danni” ha dichiarato Rasha Muhrez, Direttrice della risposta in Siria per Save the Children.

“Dopo più di 12 anni di conflitto, i bambini siriani meritano la possibilità di un futuro più sicuro e più luminoso. Tutte le parti devono astenersi da ulteriori violenze e impegnarsi in un processo politico autentico e significativo per porre fine a questo conflitto e garantire il futuro dei bambini” ha concluso Rasha Muhrez.

Save the Children è in Siria dal 2012, ed ha raggiunto oltre cinque milioni di persone, tra le quali più di tre milioni di bambini in tutto il Paese.  In Siria, Save the Children coniuga interventi di emergenza e interventi salvavita, attraverso attività fondamentali come la protezione, istruzione, risposta alle emergenze, sicurezza alimentare e mezzi di sussistenza, servizi igienico-sanitari e igiene, nonché salute e nutrizione.

Com. Stam.

41 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
2118 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com