Notizie

Specializzandi in pediatria si sfidano al televoto, a Catania la seconda edizione dell’evento ‘Case Report Challenge’

• Bookmarks: 32


Un convegno completamente interattivo dedicato agli specializzandi in pediatria, volto a stimolare il confronto per approfondire diagnosi e trattamenti.

Dopo il successo della prima edizione, torna l’evento “Case Report Challenge: sfide interattive per pediatri in formazione”, in programma sabato 13 aprile, a partire dalle ore 9, presso l’Aula Edificio D dell’Ospedale Cannizzaro di Catania. Per dar spazio al dialogo e alla riflessione critica, i giovani pediatri in formazione illustreranno frontalmente in coppia dei casi clinici, presentando le loro esperienze professionali. Dei ‘case report’ in cui sono richiesti un’accurata valutazione diagnostica e un intervento terapeutico. 

La platea, munita di telecomandi, digiterà dal proprio posto la decisione opportuna (rispondendo a dei test a risposta multipla) attraverso il televoto. Il software proietterà in tempo reale il grafico delle risposte, identificando anche i dati del singolo specializzando al quale verrà assegnato un codice in modo da renderlo individuabile all’uditorio.

L’evento, ispirato allo Student Respons System, è stato ideato dalla dott.ssa Vita Antonella Di Stefano, Direttore UOC di Pediatria e PS Pediatrico del Cannizzaro e responsabile scientifico del congresso, e proposto al Direttore della Scuola di specializzazione, il professor Martino Ruggieri. “La scorsa edizione ha riscontrato un enorme successo – dichiara la dott.ssa Di Stefano -. Successo che spero possa ripetersi anche quest’anno. L’evento rappresenta un momento non solo di formazione ma anche di crescita e di confronto tra gli specializzandi che frequentano le diverse realtà delle unità operative di pediatria e terapia intensiva neonatale catanesi”. 

Tra le novità di questa seconda edizione, infatti, in accordo con quanto disposto dalla Scuola di Specializzazione di Pediatria di Catania, è prevista una turnazione dei giovani medici in formazione anche presso l’unità di terapia neonatale dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro e le unità operative di pediatria e terapia intensiva neonatale dell’ARNAS Garibaldi di Catania.
“Un progetto appassionato e appassionante che ha suscitato grande entusiasmo tra i ragazzi”, commenta la dott.ssa Maria Carla Finocchiaro, dirigente medico pediatra del Cannizzaro di Catania e segretaria scientifica dell’evento insieme al dottor Gian Luca Trobia, dirigente medico presso l’A.O Cannizzaro di Catania. “Sono stati proprio loro a richiederci fortemente di ripetere l’edizione, coinvolgendoli in argomenti sempre più interessanti”. 

Alla fine dei lavori, così come per la prima edizione, verrà premiato sia il caso ritenuto didatticamente più interessante (scelto dagli stessi specializzandi, dando così modo di valutare l’operato dei colleghi), sia il “Best click”, il “Dito più veloce”, ovvero il partecipante che ha ottenuto le migliori performance nelle risposte. L’organizzazione dell’evento è a cura della Segreteria Organizzativa FAM Eventi.

Com. Stam. + foto

32 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
195 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com