Auto

Toyota Gazoo Racing Italy vince il Rally Regione Piemonte: prima affermazione su asfalto per la nuova GR Yaris Rally2

• Bookmarks: 31


L’esemplare schierato da Toyota Italia ed equipaggiato con pneumatici Pirelli elevato protagonista con Giandomenico Basso nella classifica finale dell’appuntamento valido per il Campionato Italiano Assoluto Rally.

ROMA, 14 APRILE 2024 – Toyota Gazoo Racing Italy festeggia la prima vittoria ufficiale su fondo asfaltato della nuova GR Yaris Rally2, concretizzata sulle prove speciali del Rally Regione Piemonte, appuntamento valido per il Campionato Italiano Assoluto Rally. Affidata a Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, la vettura equipaggiata con fornitura ufficiale Pirelli ha calcato la pedana d’arrivo di Alba da assoluta protagonista, prevalendo a conclusione di un impegno che ha coinvolto il reparto corse di Toyota Italia e che ha interessato la provincia di Cuneo nelle giornate di venerdì e sabato. Una performance concreta, quella espressa dal pilota trevigiano, vincitore di due prove speciali ed interprete di una leadership maturata nel corso del settimo tratto cronometrato, finalizzata a conclusione dei centoundici chilometri in programma. 

Grande, la soddisfazione espressa da Giandomenico Basso all’arrivo: “Abbiamo lavorato con la squadra, questa vittoria è frutto dell’impegno profuso insieme al team in queste ultime settimane. Siamo orgogliosi del lavoro svolto, ringrazio la squadra, Pirelli ed il mio navigatore. Consapevoli del livello degli avversari, dovremo proseguire con questa dedizione per poterci garantire altre soddisfazioni”. 

Entusiasta Tobia Cavallini, team principal di TGR Italy: “Un risultato straordinario, al di sopra delle nostre aspettative. Sapevamo di essere in crescita ma non ci aspettavamo certo una vittoria in una gara complicata come il Rally Regione Piemonte. Siamo estremamente felici anche perchè, quella di oggi, rappresenta la prima vittoria su asfalto della nuova GR Yaris Rally2. È un risultato che ci motiva ulteriormente, festeggeremo ma con la massima concentrazione verso il prossimo appuntamento, con i piedi ben piantati in terra e la visione chiara sull’obiettivo”. 

Numeri a due cifre, in termini di partecipazione ed agonismo hanno contraddistinto la prima manche della GR Yaris Rally Cup, il campionato monomarca promosso da Toyota Italia e dedicato alle GR Yaris R1T 4X4. A prevalere, a conclusione dei dieci impegni cronometrati del Rally Regione Piemonte, è stato Salvatore Lo Cascio. Il pilota siciliano, affiancato da Gianfranco Rappa sull’esemplare del team GB Motors, ha sferrato l’attacco decisivo sui chilometri dell’ultima prova speciale, tratto che gli ha garantito il sorpasso decisivo sul leader della classifica provvisoria Thomas Paperini. Il driver pistoiese, tornato alla collaborazione in abitacolo con Andrea Gabelloni, aveva archiviato la prima giornata di gara vincendo le tre prove speciali in programma, performance che gli aveva permesso di presentarsi allo “start” della giornata conclusiva con sette secondi di vantaggio sul primo inseguitore, il padovano Jacopo Facco. Una progressione, quella di Salvatore Lo Cascio, costruita con decisione dalla quinta prova speciale, tratto che gli ha garantito la seconda posizione della classifica provvisoria alle spalle del pilota di Lion Motor Events. I due competitor si sono resi protagonisti di un continuo botta e risposta, interpretato con ancor più vigore nell’ultimo giro di prove speciali. Alle spalle dei primi due equipaggi si è classificato – in terza piazza – quello composto da Jacopo Facco e Nicola Doria, sulla GR Yaris di Promoracing Team. Con Tommaso Paleari e Paolo Garavaglia quarti assoluti grazie al risultato conquistato nell’ultimo tratto, la “top five” è andata in archivio con i riscontri fatti registrare dai vincitori della GR Yaris 2023, i laziali Simone Di Giovanni e Andrea Colapietro. Sesti hanno concluso Fabrizio Andolfi e Massimo Iguera, autori di una prestazione che li ha visti sperimentare diverse soluzioni di setup. Vittoria nel confronto Under 23 per Giovanni Dello Russo, pilota che – con Venanzio Aiezza alle note – ha reagito ad un testacoda accusato nella prova inaugurale e ad una foratura accusata sull’ultima prova speciale in programma. A guadagnare l’arrivo è stato anche il ventenne aretino Niko La Notte, affiancato dall’esperto Giovanni Bernacchini ed alla sua prima esperienza sulla GR Yaris Evo, proprio come il diretto avversario Giovanni Dello Russo. Dodici, le GR Yaris che hanno preso parte alla manche inaugurale di campionato, contraddistinta da una condizione di fondo che ne ha elevato la selettività.

Nelle foto (free copyright Bettiol) la GR Yaris Rally2 di TGR Italy, Basso-Granai sul podio finale e la GR Yaris R1T 4X4 di Salvatore Lo Cascio.

Com. Stam. + foto

Nelle foto (free copyright Bettiol) la GR Yaris Rally2 di TGR Italy, Basso-Granai sul podio finale e la GR Yaris R1T 4X4 di Salvatore Lo Cascio.
31 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
210 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com