Mondo

Trovate fosse comuni a Tikrit

• Bookmarks: 1


Dopo che l’esercito iracheno ha liberato la città di Tikrit, grazie anche al contributo dell’esercito americano che per giorni ha effettuato numerosi raid aerei nella zona, viene alla luce una macabra scoperta. All’interno della città sono state rinvenute alcune fosse comuni. Si sospetta che questi corpi siano dei circa 1700 soldati iracheni uccisi dallo Stato islamico durante l’attacco per conquistare la città. La cifra di 1700 soldati si ricava dalla rivendicazione, avvenuta tempo addietro dall’Isis, che dichiarò, appunto, di aver ucciso dei soldati iracheni che facevano servizio a Camp Speicher, nei pressi di Tikrit. Allo stato attuale sarebbero stati ritrovati solo una ventina di corpi, ma il sospetto è che ve ne possano essere molti di più. Nel frattempo non si placa l’offensiva dello Stato islamico. In Siria, secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani, i suoi militanti sarebbero entrati all’interno del campo profughi palestinese di Yarmuk, uccidendo, mediante decapitazione, nove palestinesi che difendevano il campo. L’attacco a un campo profughi palestinese fa ben capire chi sia questo gruppo terroristico. Un gruppo terroristico che, arrivando ad attaccare persino i palestinesi, mostra la sua vera natura. Una natura malvagia e senza alcuna ideologia. Una natura che cerca di seminare terrore in ogni parte del mondo nel nome di un profeta.

KKKKK
73 views
bookmark icon