Auto

Entry list record e di qualità al Rally dei Nebrodi

• Bookmarks: 18


Il  numero congruo e l’alto livello dei protagonisti accendono la 24^ edizione della gara in programma sulle strade messinesi 15 e 16 giugno, organizzata da Cst Sport e valida per la Coppa Italia Rally 9^ Zona e per  Campionato Siciliano auto moderne e storiche

Gioiosa Marea(ME) .  Ufficializzato l’elenco iscritti del 24° Rally dei Nebrodi che ha fatto segnare la cifra record di 126 adesioni. 108 gli equipaggi che saranno impegnati con le vetture moderne nella competizione valida come terza  tappa di Coppa Italia Rally  Aci Sport  9^ Zona e per il Campionato Siciliano, mentre saranno 18 quelli che prenderanno parte all’Historic con titolazione regionale.

Il dato di per sé brillante è ancor più fulgido in considerazione dell’alto livello dei protagonisti con 7 vetture in classe regina e tanti nomi importanti fra coloro che si sfideranno nelle varie categorie.

Proprio dall’ elenco delle R5 arriva  la sorpresa degli ultimi vincitori Alessandro Casella e Isabella Gualtieri che saranno al via su una Volkswagen Polo curata dalla MFT Motors. Una grande novità per il beniamino di casa e l’esperta  navigatrice modenese che lo scorso anno avevano prevalso nella sfida tutta Cst Sport, rispetto all’equipaggio composto dal palermitano di Prizzi Marco Pollara e dal peloritano Maurizio Messina, i quali resteranno fedeli alla Skoda Fabia con cui hanno vinto il Rally del Sosio, prova inaugurale della serie. Sicuramente sarà una sfida altrettanto bella e avvincente nella quale avranno un ruolo di ottimi  co-protagonisti anche i fratelli pattesi Nunzio e Roberto Longo, terzi del 2023 con la Skoda griffata Sunbeam. Con le altre apprezzate vetture a marchio boemo, ancora gli Over Carmelo Galipo’, altro pilota di casa con alle note l’esperto palermitano Davis, iscritti dalla Nebrosport come Filippo Ferraro e Bruni Cono. Mentre con i colori della Island Motorsport sanno gli agrigentini Pasquale Capraro e Giovanni Lo verme e con En Management il nisseno Salvatore Di Benedetto e il messinese Giovanni Barbaro.

In  gruppo RC2N tornano in classe N5 con la bella Citroen DS3, i messinesi Maurizio Rizzo e Massimo D’angelo,  con le Super 2000  il palermitano della scuderia Ateneo Placido Palazzo con un altro navigatore di grande esperienza come Gianfranco Rappa che  sfideranno con le Peugeot 207 il Trapanese Andrea Nastasi e Giuseppe Stassi. Con le Mitsubishi Evo x di classe N4, di nuovo in gara da Messina Filippo Bellini con Alessandra Gregorio, iscritti dalla scuderia Sikelia, mentre da Agrigento arrivano Agostino Capraro e Claudio Palermo con la vettura Island Motorsport e a chiudere il gruppo Angelo Di Dio e Paolo Celi che per l’occasione dopo tanti successi lascia il volante per passare alle note.

Corsia preferenziale per un altro equipaggio agrigentino, Mauro Mirabile e Calogero Calderone che sulla loro affascinante Alpine Renault A 110 ricevono ad ogni apparizione il consenso degli appassionati.

Saranno 6 le vetture che si confronteranno nel Gruppo R3CN , 4 gli equipaggi con le grintose Renault Clio Super 1600. Da Caccamo Giuseppe Gianfilippo con Sergio Raccuia con i colori della Sunbeam, da Arigento Giuseppe Airo Farulla con Alfredo Cicirello, da Messina Giuseppe Princiotto e Gaetano Caputo entrambi equipaggi della CST Sport e Salvatore Armaleo con Nicola Buongiorno ancora Sunbeam. Fedeli alla Fiat Punto Mariano Bruno e la figlia Giorgia Maria.. Completano  il gruppo Cristofaro Di Miceli e Antonio Marchica con la Toyota Yaris GR 4×4.

Imponente lo schieramento delle Peugeot 208 che si sfideranno nel gruppo RC4N con 10 vetture GT LINE Rally 4 e 12  VTI Rally 4 – R2b con tanti nomi di equipaggi esperti e  di giovani emergenti. Con la versione turbo dell’ apprezzata “francese” ad esempio Carmelo Molica Franco con la navigatrice Laziale Carmen Grandi , Carlo Stassi con Massimiliano Migliore, il tenace nisseno Andrea Licata con Michele Castelli, il figlio d’arte Ernesto Riolo con Maurizio Marin il giovanissimo Gaspare Agrò con Rosario Merendino. Con le “aspirate” , fra gli altri, Rosario Cannino e Giuseppe Buscemi, più volte a segno nella categoria, il funambolico Jerry Mingoia con Salvatore giglio, Franco e Antonino Schepis. Ricche di partecipanti anche le altre classi del gruppo R4CN, con l’A7  dove sarà sfida fra le Renault Williams di Domenico Morreale navigato da  Giuseppe Scolare e Angelo Sturiale, questa volta affiancato da Giuseppe Maccarrone e i “Liotta” Stefano e Daniele.

Di nuovo “assembramento” di Peugeot con le versioni Kit che si sfidano in classe K10, nella quale spicca   l’equipaggio composto da Luca Ferro e Roberto Interdonato ed in classe A6 dove sono ben 8 gli antagonisti fra cui è l’emergente mussomelese Salvatore Scannella con Francesco Galipò il candidato al successo.

In Gruppo R5CN altri confronti interessanti in particolar modo fra i più giovani di Classe Rally 5, tutti su Renault Clio Rs Line:  Emanuele La Torre con suo papà Giuseppe alle note, Federica Campochiaro dopo il debutto del Sosio e la “Targa” con Rosario Siragusano , Ivan Casella, fratello più piccolo di Alessandro. Tanta esperienza invece fra i piloti di classe N3 con il palermitano Nazareno Pellitteri insieme a Michele Lo Monaco e il messinese Franco Alibrando con Vincenzo Aprile, entrambi equipaggi su Renault Clio Rs Light.

Tutta di Peugeot 106 la sfida di classe A5 dove si passa da piloti quasi esordienti come Lorenzo Savioli con Giorgio Morgana e Carmelo Garufi insieme a Carmelo Biceri, equipaggi consolidati quello di Michele Antinoro con Amedeo Lo Destro e Danilo Gibella con Francesco Tamburo per arrivare alle innumerevoli presenze di Giovanni Spinosa qui con Marco Ammirata. Affollata la classe N2 dove tanti sono gli Under 25  fra cui gli “slalomisti” Mattia Tirintino che sarà al via insieme a Kevin Skeps su una delle tante Peugeot 106 e Marco Cannino, il fratello del già citato Rosario con Giuseppe Longo sull’unica Citroen Saxo Vts  in categoria.

Marchio che è più rappresentata in Racing Start Plus 1600 dove tra l’altro abbandonata da un anno la navigazione ci riprova da pilota Tino Pintaudi con Tonino Scaffidi.

Chiudono il lungo elenco delle moderne le vetture di gruppo R6CN che oltre ad alcune 1.150 e 1400 ospitano la Peugeo 207 Ibrida di Nicola Venuto e Giovanni Lo Nero in  categoria R acing Start TBH.

Sono in 18 gli equipaggi che prenderanno parte alla 24° Rally dei Nebrodi Historic. Tre le Porsche in gara a cui vanno i favori del pronostico per le vittorie di raggruppamento. Nel 2° sulle  vetture di Stoccarda ci sanno Marco e Gianluca Savioli per il team bassano e Giovanni Spinnato con Fabio Mellina per la Island Motorsport, mentre nel 3° Giovanni Modica e Calogero Messina anche loro per la scuderia Island. In 4° raggruppamento 2 le Lancia Delta Integrali di classe oltre 2000, la Gruppo A di Stefano Parisi e Salvatore Portera e la gruppo N di Walter Ansorge e Pierluigi Catanese.  Stessa classe per la Renault 5 Gt Turbo di Paolo Vito Mistretta con Andrea Cangemi.

Com. Stam. + foto

LONGO
18 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
84 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com