Calcio

GIAPPONE E COREA DEL SUD SORPRESE DEL MONDIALE

• Bookmarks: 30


Non hanno potuto fare niente, alcune delle squadre più blasonate, contro l’imprevedibilità e lo spettacolo tipici della Coppa del Mondo.

Nonostante sulla carta, i big match dei gironi, sarebbero dovuti  essere pochi, sono state disputate svariate partite al cardiopalma.

Team conditi con Top Player assoluti, sono stati di fatto sopraffatti, dal coraggio e dalla fame di nazionali extraeuropee ed extramericane. Tra quest’ultime, principalmente 2 team asiatici, il Giappone e la Corea del Sud.

I samurai prima di tutto, possono essere considerati come la sorpresa dei gironi. Non è di fatto comune a tutti passare da primi, e persino avendo la meglio su 2 nazionali stellari come la Spagna, che passa da seconda, e la Germania, per l’ennesima volta grande delusione del torneo.

Ai tedeschi si aggiungono, nella lista delle delusioni maggiori, anche il Belgio di Debruyne, Lukaku &co, pure quest’anno non all’altezza delle proprie qualità.

Ad avere la meglio sui diavoli belgi, sono stati la Croazia e soprattutto il Marocco, primo nel girone che avrà però come avversario la Spagna già citata; per i croati invece i giapponesi.

Oltre Giappone e Marocco, al di fuori delle squadre americane e europee, volano agli ottavi l’Australia, che affronterà l’Argentina di Messi, il Senegal, anch’esso secondo nel girone e a cui spetta una favorita come gli inglesi, e infine la Corea del Sud. La squadra di Son e Kim Min Jae, con un po’ di fortuna e determinazione, ha strappato la qualificazione per gli ottavi, a discapito dell’Uruguay, influenzata dai pochi gol fatti.

I coreani però avranno la sfortuna di incontrare la favorita del mondiale ormai da tempo, ovvero il Brasile.

La Seleção ha di fatto stupito tutti, non tanto per il proprio gioco, ma principalmente per la grande profondità della rosa, stracolma di fantasisti e persino accompagnata da una certa solidità difensiva. È proprio per questo motivo che, insieme alle europee Francia e Inghilterra, e all’albiceleste di Messi, i brasiliani sono considerati da tutti come i destinati alla finale.

Nonostante tutto però, arriva a 6 punti così come il Brasile anche la Svizzera, pronta a contrastare la fame agonistica di Ronaldo e del suo Portogallo, arrivato primo nel girone a 2 punti dalla Corea, e anch’esso per un certo senso con possibilità di arrivare fino alla fine.

Tra le 8 qualificate come prime ai gironi, da non sottovalutare anche l’Olanda, che colleziona un punto in più rispetto al Senegal, e rimane imbattuta nel girone del Qatar. La squadra di casa, così come il Canada, non riesce neanche a portare a casa un punto, segnando un solo gol in 3 partite.

Maturità e consapevolezza dimostrata anche dagli Stati Uniti, anch’essi imbattuti nel girone dell’Inghilterra, e che affronteranno l’Olanda già citata.

Infine, importante ricordare il grande equilibrio riscontrato nei vari gironi, evidenziato dal passaggio di SpagnaCorea e Polonia, grazie proprio alla differenza gol.

Tra i trascinatori delle proprie squadre, e soprattutto più quotati per il titolo di capocannoniere, troviamo ovviamente Kylian Mbappe, che con i suoi 3 gol contribuisce al primo posto dei francesi, che proprio domenica pomeriggio sfideranno la Polonia di Robert Lewandoski.

Basandosi sul tabellone, la Francia, nella parte destra, è sicuramente la squadra più talentuosa e completa, anche rispetto a Spagna e Inghilterra. È proprio per questo motivo che sia, con molte probabilità, destinata a vedersela con l’equipe migliore della parte sinistra, la Seleçao, nella finale di domenica 18 dicembre.

di Roberto Di Cesare

30 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
606 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com