Notizie

Giarre, l’Istituto ‘M. Amari’ amplia l’offerta formativa con i Licei Made in Italy, Musicale e Coreutico. “Un polo scolastico completo”

• Bookmarks: 91


L’Istituto di Istruzione Superiore ‘M. Amari’ di Giarre diventa polo scolastico di riferimento tra le province di Catania e Messina.

Il nuovissimo Liceo Made in Italy e il Musicale e Coreutico arricchiscono ulteriormente un’offerta formativa già completa e di eccellenza. Stamane il dirigente scolastico Giovanni Lutri, alla presenza dei sindaci di Giarre, Leo Cantarella, di Riposto, Davide Vasta, di Linguaglossa, Luca Stagnitta, e dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Antonella Santonoceto, ha presentato, nel Salone degli Specchi del Municipio di Giarre, le novità dell’Istituto d’Istruzione Superiore a partire dall’anno scolastico 2024/2025. “Ai tradizionali indirizzi di studio – ha spiegato Giovanni Lutri – il Liceo Classico di Giarre con curvatura biomedica, il Liceo delle Scienze Umane di Riposto, nell’opzione sia tradizionale che economico sociale, e il Liceo Scientifico, con indirizzo Scienze applicate, e Linguistico di Linguaglossa, si aggiungeranno un ulteriore indirizzo di Scienze umane a Linguaglossa, il Liceo Musicale, che si biforca nella sezione musicale e nella sezione coreutica, cioè danza, e il nuovissimo Liceo del Made in Italy. Quest’ultimo rappresenta la vera novità e, secondo me – prosegue – avrà un grande futuro se organizzato bene perché ha come obiettivo la valorizzazione del brand Italia nel mondo, di tutte le eccellenze italiane”. Il dirigente scolastico ha lanciato la proposta di una tavola rotonda con gli imprenditori del territorio per sfruttare appieno le opportunità. “Io credo che sarebbe opportuno – ha spiegato Lutri – organizzare una tavola rotonda con gli imprenditori locali per vedere che tipo di curvatura dare a questo Liceo, che può diventare un fiore all’occhiello del nostro territorio, puntando alla valorizzazione delle eccellenze locali, che non hanno nulla da invidiare alle altre zone d’Italia. Noi possiamo fregiarci di essere il polo liceale della Sicilia, non ne esistono di così completi altrove. Il nostro Liceo Musicale sarà l’unico tra Acireale e Messina. Anche per questo motivo abbiamo tanto insistito nel chiederne l’attivazione. E per quel che riguarda il Made in Italy il nostro è uno dei diciassette attivati in tutta la Sicilia, tre dei quali in provincia di Catania. Voglio ringraziare – ha proseguito – tutti i docenti e lo staff perché hanno lavorato incessantemente per giungere a questo risultato. Mi riferisco al Dsga Alfio Battiato, alla fiduciaria di Linguaglossa, la prof. Curcuruto, alla vicaria di Giarre, alla prof. Pappalardo, alla prof. Grasso, ma un grazie particolare lasciatemelo rivolgere alla prof. Grazia Carota, che è anello di congiunzione tra la scuola e gli enti e le istituzioni del territorio. Senza l’aiuto del mio staff avrei fatto ben poco”. Sabato 27 gennaio, dalle 16 alle 18, ultime giornate di open day nei licei di Riposto e Linguaglossa. Mentre domenica 28 gennaio, dalle ore 10 alle 12, ultimo open day nel liceo di Giarre.  

Soddisfazione è stata espressa dai sindaci di Giarre, Riposto e Linguaglossa.  “Possiamo definire Giarre città delle scuole – ha dichiarato Leo Cantarella – È un momento di gioia per tutto il territorio, non solo per Giarre. Questo momento lo aspettavamo da tempo. Da oggi il Liceo Amari diventa un polo scolastico di riferimento non solo per la provincia di Catania. Oggi scriviamo, tutti insieme, una delle pagine più belle di questo comune e dell’intero hinterland ionico etneo”.  

“Mi congratulo con il dirigente scolastico Giovanni Lutri e con tutti i docenti per la tenacia con cui hanno lavorato in questi anni per raggiungere questo risultato, un polo liceale che rappresenta un fiore all’occhiello per tutto il territorio – ha detto Davide Vasta – Come sindaco di Riposto non posso che accogliere con soddisfazione l’istituzione nel plesso ripostese del nuovissimo indirizzo Made in Italy che rappresenta di certo un ‘opportunità in più per i nostri studenti, un ampliamento dell’offerta formativa importante per il nostro comune. La nostra amministrazione comunale continuerà a dare il massimo supporto possibile a tutte le istituzioni scolastiche perché per noi rappresentano un baluardo per cultura, formazione e inclusione”.  

“Una bellissima notizia per Linguaglossa e per il comprensorio – ha dichiarato Luca Stagnitta – anche perché il liceo Scientifico di Linguaglossa rappresenta una risorsa non solo per il nostro comune ma anche per quelli limitrofi, come Piedimonte Etneo e Castiglione di Sicilia. Certamente va ad arricchire l’offerta formativa e speriamo che contribuisca anche a compensare qualche difficoltà che il Liceo Scientifico di Linguaglossa sta avendo in termini di iscrizioni, a seguito del riconoscimento del Liceo Scientifico anche a Randazzo”. 

Com. Stam. + foto

91 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
762 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com