Sport

GOLF – DP World Tour con quattro azzurri. LPGA con Liti. LET con Fanali e Carta

• Bookmarks: 40


Francesco Laporta, Matteo Manassero, Lorenzo Scalise e Andrea Pavan in campo a Dowerglen, per il quinto e ultimo torneo della stagione in Sudafrica Roberta Liti al Blue Bay LPGA in Cina – LET negli Stati Uniti con Fanali e Carta

Il DP World Tour fa tappa per la quinta e ultima volta nella stagione in Sudafrica dove è in programma dal 7 al 10 marzo la terza edizione del Jonsson Workwear Open, organizzato in collaborazione con il Sunshine Tour, in cui saranno in gara quattro azzurri: Francesco Laporta, Matteo Manassero, Lorenzo Scalise e Andrea Pavan.

Sul percorso del Glendower GC, a Dowerglen, un sobborgo di Edenvale, difende il suo unico titolo il tedesco Nick Bachem, 24enne di Colonia, che prima di imporsi sul circuito ha ottenuto tre vittorie sul Pro Golf Tour e una sul Toro Tour. È reduce dal quarto posto della scorsa settimana nello SDC Championship, arrivato dopo un periodo in ombra.

Nel field i vincitori dei quattro tornei precedenti, il sudafricano Dylan Frittelli (Bahrain Championship), il giapponese Rikuya Hoshino (Qatar Masters), l’olandese Darius Van Driel (Kenya Open) e lo statunitense Jordan Gumberg (suo a sorpresa citato SDC Championship). Riscuotono buon credito nelle previsioni della vigilia, ma sono in molti a poter puntare al successo e, in particolare, i sudafricani decisi a chiudere in bellezza il ciclo di eventi nella loro terra. Oltre a Frittelli vi saranno JC Ritchie, l’altro past winner della gara (2022), Hennie Du Plessis e Zander Lombard, secondi lo scorso anno, Ockie Strydom e Thriston Lawrence, due volte a segno nel tour 2023, Ryan Van Velzen e Robin Williams, per citarne alcuni. Da seguire anche gli inglesi Daniel Brown, Marcus Armitage e Andy Sullivan, lo scozzese Connor Syme, lo spagnolo Nacho Elvira, il malese Gavin Green e il cinese Ashun Wu.

Tra gli azzurri è molto regolare nell’andare a premio Laporta, che nello SDC Championship si è classificato in 16ª posizione. Piuttosto altalenanti gli altri tre, i quali comunque hanno offerto buoni spunti con un quinto posto di Manassero (South African Open), un 11° di Scalise (Kenya Open) e un 14° di Pavan (Alfred Dunhill Championship). Il montepremi è di 1.500.000 dollari (circa 1.380.000 euro).

ROBERTA LITI AL BLUE BAY LPGA IN CINA – Roberta Liti disputa la seconda gara stagionale sul LPGA Tour, dove ha avuto accesso conquistando la “carta” dopo una bella annata 2023 sull’Epson Tour, classificandosi all’ottavo posto nella money list. Prende parte in Cina al Blue Bay LPGA (7-10 marzo) sul percorso del Jian Lake Blue Bay Golf Course, a Lingshui Bay in Hainan Island.

Nella sesta edizione del torneo, che riprende dopo cinque anni di sospensione, difende il titolo conquistato nel 2018 Gaby Lopez, 30enne di Mexico City, tre successi sul circuito, che dopo un 12° posto a gennaio nell’evento d’apertura (Tournament of Champions) ha perso ritmo.

Nel field, di 108 partecipanti, cinque tra le prime dieci della classifica mondiale: Lilia Vu, numero 1, la francese Celine Boutier (n. 3), la cinese Ruoning Yin (n. 4), l’australiana Minjee Lee (n. 5), che ha fatto sua la gara nel 2016, la neozelandese Lydia Ko (n. 7), tutte nel ruolo di favorite.

Tra le possibili protagoniste Auston Kim, le thailandesi Chanettee Wannasaen e Moriya Jutanugarn, la taiwanese Peiyun Chien, la giapponese Ayaka Furue, la messicana Maria Fassi, le svedesi Anna Nordqvist e Linnea Strom e la coreana Sei Young Kim, la terza past winner in campo, che si impose nel 2015, quando aveva ben altro rendimento

Massiccia la presenza cinese con 35 concorrenti tra le quali, oltre a Ruoning Yin, vi sono Xiyu Lin, Yu Liu, Xiaowen Yin e Miranda Wang, che hanno già dato prova delle loro qualità. Il montepremi è di 2.200.000 dollari

Il LPGA Tour mette in palio complessivamente 118.000 milioni di dollari sulle 34 gare in calendario, con 17, major compresi, che hanno un montepremi pari o superiore ai tre milioni di dollari. L’US Women’s Open (30 maggio-2 giugno), che sarà il più ricco, distribuirà 12 milioni di dollari.

LET NEGLI STATI UNITI CON FANALI E CARTA – Dal Marocco agli Stati Uniti. Il Ladies European Tour varca l’Oceano per trasferirsi in Florida dove è in programma dall’8 al 10 marzo l’Aramco Team Series Presented by PIF – Tampa – quarta gara in calendario e seconda delle sei promosse da Aramco – in cui giocheranno Alessandra Fanali e Virginia Elena Carta.

Sul percorso del Feather Sound Country Club a Clearwater, nei pressi di Tampa, doppia opportunità per le 84 partecipanti che potranno puntare sia alla classifica individuale (54 buche) che a quella a squadre (36 buche per 28 team di tre proette e un amateur). Il montepremi complessivo di un milione di dollari, diviso equamente a metà.

In campo otto delle prime dieci della money list, tra le quali la Fanali occupa la quarta piazza. Con lei Shannon Tan di Singapore, numero uno e vincitrice del Magical Kenya Open, l’evento d’apertura stagionale in cui l’azzurra è stata runner up, la francese Pauline Roussin-Bouchard (n. 5), la belga Manon De Roey (n. 8), la spagnola Fatima Fernandez Cano (n. 10) e le inglesi Bronte Law (n. 2), Alice Hewson (n. 6) e Charley Hull (n. 7), con quest’ultima ottava nella gradutaoria mondiale.

Difende il titolo l’iberica Carlota Ciganda, 33enne di Pamplona con due successi sul LPGA Tour, suo circuito di competenza, sette sul LET e uno sul LET Access, dove ha iniziato la carriera nel 2011. In un field che promette spettacolo e qualità, vi saranno anche le statunitensi Lexi Thompson, Brittany Lincicome, e Marina Alex, l’inglese Meghan MacLaren, la tedesca Sophia Popov, la thailandese Trichat Cheenglab, prima nell’ordine di merito del 2023, l’indiana Diksha Dagar, l’iberica Ana Pelaez Trivino, la ceca Klara Davidson Spilkova e l’olandese Anne Van Dam.

Delle azzurre Alessandra Fanali proverà a dare un seguito all’ottimo inizio di stagione che l’ha portata tra le migliori del tour. Più lenta dopo la pausa invernale Virginia Elena Carta che ha disputato solo due tornei, ma con buone indicazioni nella precedente Lalla Meriem Cup.

Com. Stam. Federgolf

40 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
318 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com