Calcio

IL MILAN FINISCE KO A MONZA

• Bookmarks: 34


Giunti a 13 giornate dal termine del campionato, non è blasfemia parlare di scudetto. La giornata conclusa ieri con il fischio finale di  Monza-Milan, non fa altro che rendere in grassetto il termine tanto delicato, che attualmente, è associato senza alcun dubbio all’Inter.

Con un Inter che viaggia a 63 punti, una partita in meno e che arriva da un 4-0 ai danni della Salernitana, non riescono a controbattere le possibili concorrenti dell’armata Inzaghiana: Juventus e Milan.

È proprio nella serata di ieri che i rossoneri sono caduti in quel di Monza, con un risultato pesante come il 4-2, specchio di una prestazione ricca di errori cruciali. Il vero e proprio fulcro del match si è visto nella ripresa con una rimonta attuata dal Milan poi subito spenta da altri 2 gol della squadra di Palladino.

A mettere la firma è proprio Lorenzo Colombo, giocatore in prestito dal Milan, così come l’autore dell’assist del 3-2 di Bondo, il sangue rossonero Daniel Maldini.

Ai tentativi dei titolarissimi, in questa giornata dalla panchina come Pulisic e Giroud, entrambi in gol, si oppongono comportamenti inaccettabili come quello di Luka Jovic, espulso per fallo di reazione a inizio secondo tempo, e mancanza di concentrazione da parte della retroguardia, in particolare di Thiaw, troppo irruente in alcune situazioni.  

Non coglie l’occasione dunque neanche il Milan, per scavalcare una Juventus in totale crisi con soli 2 punti in più.

La magia bianconera dei primi mesi sembra di fatto svanita, con una vittoria che non arriva dal 21 gennaio.

I punti lasciati per strada sono in questo caso a Verona, con I gialloblù per ben 2 volte in vantaggio e sempre ripresi dalla squadra di Allegri, che non riesce però a portare i 3 punti a casa.

Vera e propria vittima del contraccolpo psicologico con un Inter sempre più lontana, la vecchia signora spera nel ritorno alla vittoria domenica contro il Frosinone, consapevole della qualità in particolare delle proprie pedine in prestito e della trasferta che segue in quel di Napoli, dove altri passi falsi la affonderebbero sempre più alla zona più folta della classifica.

di Roberto Di Cesare

34 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
311 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com