Calcio

JUVENTUS E INTER – SCONTRO DIRETTO DELUDENTE

• Bookmarks: 42


Tante le partite cruciali per la classifica giocate in questa giornata. E di quale iniziare a parlare se non dalla più importante del nostro calcio: il derby d’Italia. In quest’occasione però la posta in palio era differente, con entrambe a ricoprire le prime 2 posizioni.

Come previsto la gara tanto attesa si è conclusa con un pareggio, frutto dei meriti difensivi della Juventus, che soprattutto nel secondo tempo è riuscita nel chiudere i tentavi neroazzurri di portarsi in vantaggio, dopo la risposta di Lautaro al bomber avversario Vlahovic, 1-1 dunque e primi posti che rimangono invariati.

Grande ritorno invece di Mister Mazzarri per i partenopei, subito vincenti a Bergamo contro la Dea. Prima tappa dunque positiva per questo nuovo Napoli, che domani sarà a Madrid in Champions.

Vittoria pesantissima anche per Pioli, che nonostante le grandi assenze porta 3 punti a casa anche grazie a Maignan, sempre pronto a colmare i momenti di insicurezza del Milan con le sue parate.

Passando alle romane invece sembra essersi ripresa la Roma dall’inizio poco brillante, vincendo 3-1 contro l’Udinese e avvicinandosi alle prime posizioni.

Tutt’altra storia per la Lazio, undicesima in classifica e con grandi problemi realizzativi e difensivi ancora evidenti già dall’inizio del campionato. Perde di fatto 2-1 a Salerno contro l’ultima in classifica, che sembra però abbia acquisito più sicurezza con l’arrivo di Pippo Inzaghi in panchina.

Tra le big, almeno in questa prima parte di campionato va menzionato anche il Bologna, una squadra ricca di sicurezza difensiva (3’ difesa migliore) e di qualità davanti, con Zirzkee già aggiunto nella lista degli obbiettivi dalle big. Torino dunque che insieme a un Juric evidentemente in difficoltà nelle scelte cade in Emilia Romagna.

Pareggi invece in Cagliari-Monza e Verona-Lecce che non smuovono così la classifica.

Insieme al Bologna, e con ancor più merito, obbligatorio parlare del Frosinone, squadra giovane e neopromossa e incubo di tutte le avversarie, che come il Genoa non hanno potuto nulla dinanzi ai colpi di millenial come Soulé.

Infine, importante riservare alcune parole sulla partita della giornata, ovvero Empoli-Sassuolo. Che tra autogol e calci di rigore si è conclusa con la vittoria dei neroverdi, ancora una volta salvati da capitan Berardi vincendo 4-3 grazie a un gol ai minuti di recupero.

di Roberto Di Cesare

42 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
379 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com