Apertura

A Palermo i poliziotti lavano i vetri per protesta: ecco le foto

• Bookmarks: 3


Il terrorismo è un pericolo serio per l’Italia, dopo i fatti di Tunisi, oramai c’è massima allerta ma, la politica, si sa,  ha i suoi tempi: quelli della lumaca. Mentre a Montecitorio si spendono 7 milioni di euro per le pulizie, si negano 6 milioni di euro per la sicurezza del paese cioè dare la possibilità ai nostri poliziotti di saperci difendere da eventuali attacchi terroristici. Una legge che stenta a partire, corsi di aggiornamento che non si fanno, giovani che hanno superato i concorsi sono fermi, ma è più importante, a quanto pare, tenere lucide le scrivanie e le poltrone dei palazzi del potere. La protesta di Palermo avviene contemporaneamente in tutta Italia, a spiegarci cosa succede è l’agente di Polizia, Michele Di Mauro, che si è improvvisato lavavetri con i suoi colleghi, per un giorno al semaforo. “Oggi il Sindacato autonomo di Polizia è a Palermo in piazza e,  simbolicamente, ci stiamo sostituendo ai lavavetri perché vogliamo sensibilizzare Renzi affichè risolva il problema della sicurezza in Italia. Noi, in una cartolina, che stiamo distribuendo ai cittadini, chiediamo di affrancarla, come compenso del lavaggio del vetro e di spedirla alla presidenza del Consiglio chiedendo sicurezza vera”.

3 recommended
KKKKK
181 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com