Editoriale

Scuole riforme Calamandrei

• Bookmarks: 12


Il giudice Caponnetto oltre venti anni fa mi disse che c’era l’assoluta necessità di aprire le scuole allo studio del fenomeno mafioso e della cultura della legalità. Lo studio della storia non può fermarsi alla seconda guerra mondiale. Per cui è necessario agire al più presto. Sono profondamente convinto che la scuola oltre a buoni studenti deve sfornare anche buoni cittadini. Accanto alla necessità di trovare nuove metodologie di studio al passo con i tempi per arrivare al cuore dei ragazzi, resta il fatto che studiare ed approfondire le tematiche della legalità e della criminalità organizzata sia il più grande investimento che si possa fare per la lotta alle mafie. Sono necessari specifici programmi che tengano nel debito conto la necessità di affrontare questo tema cruciale nel corso degli anni di studi, senza abbandonarlo alla pur lodevole, iniziativa personale di qualche docente di buona volontà. Ad una prima lettura, la “Buona Scuola” di Renzi sembra un progetto finalizzato a trasformare la “scuola istituzione” in “scuola azienda”. Il dirigente sarà l’unico arbitro non solo della chiamata e della gestione del personale, ma anche della valutazione dei docenti e – infine – della didattica. Il collegio verrà soltanto consultato. Un colpo mortale agli organi collegiali e alla democrazia scolastica. La scuola è degli studenti, dei cittadini, delle famiglie che devono poter dire la loro. Il nuovo progetto di legge dispone che per le scuole private siano previsti fondi speciali. Voglio rimarcare che la scuola pubblica è organo centrale della democrazia, perché serve a risolvere quello che secondo noi è il problema centrale della democrazia: la formazione della futura classe dirigente. Calamandrei era solito dire: “prima di tutto la scuola pubblica. Prima di esaltare la scuola privata bisogna parlare della scuola pubblica. La scuola pubblica è il prius, quella privata è il posterius. Per aversi una scuola privata buona bisogna che quella dello Stato sia ottima”.
Vincenzo Musacchio

12 recommended
KKKKK
243 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com