Eventi

Si è conclusa la dodicesima edizione delle Notti Clandestine

• Bookmarks: 13


La sindaca Maria Terranova: «Una straordinaria kermesse e un’edizione che ci ha sorpreso molto»

Nella splendida e affascinante piazza S.Giovanni di Termini Imerese si è concluso l’ultimo appuntamento delle “Notti Clandestine”. Un’edizione straordinaria. Ad aprire la serata, la presentazione del libro “Sotto le stelle di Roma” (Spazio Cultura Edizioni) di Massimo Benenato, figlio dell’attore, cantante e conduttore televisivo palermitano Franco Franchi. «Ho sempre avuto bisogno di essere creativo avendo avuto un padre che, dal punto di vista dell’arte, sapeva fare qualunque cosa: suonare, cantare recitare – ha commentato l’autore – Quindi, a un certo punto della mia vita, dopo aver provato la musica classica e aver frequentato la scuola di pittura e di scultura, ho iniziato a scrivere dei racconti. Da qui in poi mi sono reso conto di avere fortunatamente delle doti. Prima ho scritto un romanzo fantasy per ragazzi – ha aggiunto – poi sono passato a quest’ultima fatica, un libro diverso, molto più profondo anche se è stato scritto in maniera brillante perché a me piacciono le commedie».

Nella prima parte di serata l’attore Gianfranco Jannuzzo ha messo in scena il suo spettacolo teatrale “Recital”. «Recital nasce perché parlo del rapporto che si crea con la recitazione – ha commentato Jannuzzo – Questa sera ho voluto fare un omaggio anche a un nostro grande autore, Renzino Barbera. Il pubblico non vedeva l’ora di venire a teatro perché il teatro è l’emblema dell’aggregazione. Il pubblico ha il desiderio di vedersi e  sentirsi rappresentato dagli attori. Due anni di fermo – ha aggiunto – non è stato solo fermo per noi che eravamo disperati ma anche per gli spettatori che volevano stare gomito a gomito. Un’occasione di questa, quindi, io la saluto con grande entusiasmo».

Il settimo appuntamento si è chiuso con il concerto live acustico delle Cantautrici – Mariella Nava, Grazie Di Michele e Rossana Casale. «L’idea di collaborare assieme è stata di Rossana. Ci stimiamo da tempo e abbiamo origini diversi dal punto di vista musicale. Abbiamo carriere parallele ma un modo molto simile di intendere questo mestiere. Le difficoltà durante la pandemia – hanno aggiunto le artiste – è stata quella di non poterci vedere attorno un pianoforte. Dovevamo lavorare a distanza ed è stato molto stimolante. Mariella si è creata uno studiolo in casa, abbiamo sperimentato molto attraverso mail e call. Un lavoro difficile ma bello. Il nostro album sta andando molto bene. È uscito anche il vinile che si chiama “Trialogo” che racconta il nostro dialogo a tre dove ci siamo confrontati su tanti temi. Devo dire che è stato accolto con calore e stima».

«È stata una straordinaria kermesse – ha sottolineato la sindaca di Termini Imerese, Maria Terranova presente alla serata – Ogni anno la manifestazione cresce sempre di più. Quest’anno ci ha veramente sorpreso anche perché gli organizzatori riescono veramente con poco a realizzare qualcosa di straordinario: arte, musica, intrattenimento, teatro. Una grande valorizzazione e promozione della città termitana. Il prossimo anno – ha aggiunto la prima cittadina – speriamo di dare una spinta in più. L’estate termitana 2022 è un inno alla collaborazione. Stiamo collaborando intensamente con associazioni e privati cittadini».

L’evento “Notti Clandestine” è stato patrocinato dall’assessorato Regionale del Turismo, sport e spettacolo, dal Comune di Termini Imerese, dall’associazione Addiopizzo, dal Museo del Motorismo siciliano e della Targa Florio e dalla ZIT (Associazione imprese Zona Industriale di Termini Imerese) e ha avuto il contributo di LVS Group, Enel e Tecnimpianti Navim Group.

L’ingresso agli spettacoli è libero fino a esaurimento dei posti e non è necessaria la prenotazione.

Com. Stam./foto

13 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
205 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.