Notizie

Ast: Cgil, Cisl, Uil: “Preoccupati per i 250 lavoratori in somministrazione, il governo intervenga o sarà stato di agitazione”

• Bookmarks: 19


Palermo. “Mancano due settimane alla scadenza del contratto dei 250 lavoratori in somministrazione presso l’Ast ma ancora nulla trapela sul loro futuro.

E a oggi non hanno ancora percepito lo stipendio di gennaio per colpa del mancato pagamento dell’Agenzia per il lavoro”. Così le segreterie di Nidil Cgil, Felsa Cisl e UilTemp Sicilia che aggiungono: “Siamo molto preoccupati per il futuro dei lavoratori e per le loro famiglie, lavoratori che da diversi anni reggono i servizi, lavoratori in somministrazione reclutati nel periodo in cui sulla società pendeva il divieto di assumere imposto dalla Regione. Lavoratori che hanno permesso all’azienda di poter adempiere alle tratte e alle linee sociali che altrimenti non si sarebbero coperte”. “Chiediamo subito – continuano i sindacati – un confronto con il governo Schifani. In assenza di risposte, daremo il via allo stato di agitazione mettendo in campo tutte le iniziative volte alla salvaguardia dei posti di lavoro e dei lavoratori”.
                         
                             SICILIA

Nidil CGIL       Felsa CISL           UILTemp
A. Gattuso      G.Cusumano       D.Borrelli

Com. Stam.

19 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
171 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com